Lavoro nero e clandestini, denunce e sanzioni

Lavoro nero e clandestini, denunce e sanzioni
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
7 Dicembre Dic 2018 07 dicembre 2018

Operazione congiunta di polizia e Guardia di Finanza nell'area di Sant'Antimo, nel Napoletano. Raffica di denunce e sanzioni

Lotta al lavoro nero, continuano i controlli di polizia e Guardia di Finanza a contrasto del sommerso e dell'immigrazione clandestina. Nuova operazione nel Napoletano, monitoraggi sulle attività tessili e sartoriali: raffica di denunce e verbali.

In azione gli agenti del commissariato di Giugliano in Campania, dei loro colleghi del Reparto Prevenzione Crimine della Campania e del Reparto Mobile di Napoli insieme con i militari della tenenza della Gdf di Frattamaggiore che nella mattinata di ieri hanno passato al setaccio le attività industriali nel settore tessile e della produzione di capi d'abbigliamento della zona attorno a Sant’Antimo

Durante i controlli, finalizzati a contrastare lo sfruttamento del lavoro nero e dell’immigrazione clandestina, agenti e militari hanno monitorato la posizione di 47 dipendenti. Tra loro, ben 27 risultavano non inquadrati sotto il profilo lavoratori. Sono stati scoperti, inoltre quattro lavoratori risultati clandestini che sono “costati” una denuncia ai titolari delle ditte dove sono stati scoperti a lavorare.

Elevate sanzioni salatissime.

Tags

Commenti

Commenta anche tu