Napoli, droga e furti: cinque stranieri in manette

Napoli, droga e furti: cinque stranieri in manette
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
7 Dicembre Dic 2018 07 dicembre 2018

In tre differenti operazioni della Polizia finiscono nei guai due nigeriani, due gambiani e un algerino al Vasto

Droga e furti, finiscono in manette cinque stranieri al quartiere Vasto di Napoli. Arrestati dalla polizia, in tre operazioni differenti, due nigeriani, due gambiani e un algerino.

I primi sono finiti nei guai per accusati di aver rubato in un negozio di telefonia e oggettistica tecnologica. Tutto è iniziato quando gli agenti hanno notato un conciliabolo abbastanza movimentato al di fuori dell’attività commerciale presa di mira dai due stranieri. L'intervento dei tutori dell'ordine ha contribuito a chiarire quanto era avvenuto. I due nigeriani, infatti, si sarebbero impossessati di sette cover per smartphone, un tagliacapelli, una cassa senza fili, cinque pellicole in vetro per cellulari, due paia di cuffie wireless per un valore commerciale stimato in circa 110 euro. Tutti oggetti che, dalle perquisizioni degli agenti, sono spuntati fuori dalle loro stesse tasche.

Ma non è tutto, perché il titolare del negozio ha spiegato agli agenti che quello non era il primo episodio del genere che subiva e che già in un mese gli erano stati sottratti oggetti per circa mille euro. La merce gli è stata subito restituita mentre i due stranieri sono stati arrestati.

È toccato, poi, a un 48enne algerino finire nel mirino degli investigatori. L’uomo, infatti, era stato pizzicato dagli agenti mentre cedeva tre dosi di hashish a un assuntore che l’aveva aspettato in macchina. Questi, bloccato dagli agenti, è stato denunciato. Lo straniero, intanto, aveva cercato di fuggire ed aveva raggiunto casa sua. Ma qui ha ricevuto la “visita” dei poliziotti che gli hanno ritrovato nel giubbotto che aveva appena riposto, i soldi (circa 75 euro) ottenuti dall’attività di spaccio che gli viene imputata.

Dinamica simile, ha avuto l’operazione che è costata le manette a due gambiani di 31 e 41 anni. La coppia di stranieri è stata sorpresa a cedere droga ad alcuni assuntori e il primo è stato subito bloccato e arrestato. Il secondo, invece, ha provato a fuggire verso piazza Garibaldi dove, però, è stato fermato dagli agenti. Il 41enne, vistosi ormai braccato, ha tentato di aggredire gli agenti per fuggire le manette ma i suoi sforzi gli sono valsi solo ad ottenere un’altra denuncia per lesione e resistenza a pubblico ufficiale. Nelle loro tasche, i poliziotti hanno trovato quattordici dosi di marijuana.

Tags

Commenti

Commenta anche tu