Frutta disidratata: tutti i benefici

Frutta disidratata: tutti i benefici
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
8 Dicembre Dic 2018 08 dicembre 2018

La frutta disidratata, un tempo presenza principale della tavola di Natale, negli anni ha trovato posto nell'alimentazione quotidiana grazie ai suoi indiscutibili benefici

La frutta disidratata è sempre stata la protagonista della tavola delle feste di Natale, da sgranocchiare e gustare come snack oppure a fine pasto durante le partite a carte e le tombolate di famiglia. Nel tempo è riuscita ad elevarsi, a guadagnare un posto di rilievo all'interno del mondo dell'alimentazione come protagonista di una dieta sana e benefica.

Del resto le sue proprietà sono indiscutibili e da semplice snack, la frutta disidrata è diventata parte integrante di colazioni e pasti equilibrati. Sottoposta a un procedimento particolare la frutta viene privata dell'acqua e quindi essiccata, una pratica in grado di mantenere intatti i principi nutritivi prolungandone la conservazione.

Il suo è un impatto glicemico basso, grazie all'alta presenza di fibre, dona energia ed è perfetta per la colazione o per gli spuntini quotidiani. Meglio sempre non eccedere, non superando il quantitativo di 30 grammi al giorno, così da sfruttare in modo sano nutrimento e benessere.

Tra le più gettonate troviamo le albicocche, ricche di potassio e di betacarotene, quest'ultimo ottimo per la cura della pelle, quindi i golosissimi datteri ricarica di ferro, sali minerali, vitamine del gruppo B e fibre, seguiti dai fichi secchi ideali per arricchire la colazione e partire con energia.

Le prugne secche sono perfette per chi soffre di stitichezza perché riescono a risvegliare anche il più pigro degli intestini, mentre l'uvetta è un supporto importante per chi fa sport grazie alla presenza di sostanze antinfiammatorie, calcio e zucchero. Non meno importanti sono mele, arance, zenzero, frutta esotica e tutto ciò che può subire il procedimento di disidratazione ed essicatura.

In tandem con la frutta secca come mandorle, noci, anarcadi e molto altro, la frutta disidratata è diventata parte attiva della mattina arricchendo ciotole di cereali, pancake leggeri, dolcetti e barrette energetiche. Ma anche come spezza fame di metà mattina e pomeriggio, sostegno importante per giungere al pasto in scioltezza senza troppa fame e con un buon apporto di zuccheri ed energia. Ottima per la salute del corpo la frutta disidratata è una compagna importantissima per il benessere della mente e della memoria, rallentandone il processo di invecchiamento.

Tags

Commenti

Commenta anche tu