Evade dai domiciliari per spacciare, arrestato

Evade dai domiciliari per spacciare, arrestato
Inside Over
17 Dicembre Dic 2018 17 dicembre 2018

Finisce in manette un 48enne napoletano scoperto in strada con la droga in tasca mentre avrebbe dovuto essere ai domiciliari

Evade dai domiciliari per spacciare droga, finisce nei guai a Napoli un 48enne. L’operazione porta la firma degli agenti della polizia che hanno stretto le manette ai polsi dell’uomo, pizzicato mentre cedeva della droga a un assuntore.

I fatti si sono verificati nella prima serata di venerdì scorso quando gli agenti, impegnati nei consueti servizi di controllo e monitoraggio del territorio, hanno messo sotto controllo le mosse di una coppia di uomini, scoperti a parlottare in strada. Dopo qualche minuto, sono stati raggiunti da una terza persona che, davanti agli occhi dei poliziotti, ha consegnato loro qualcosa ricevendone in cambio una bustina di plastica. Per i tutori dell’ordine tanto è bastato a scoprire una transazione al dettaglio di droga. Così hanno deciso di intervenire. Uno dei due uomini è riuscito a eclissarsi all’interno di uno stabile del posto mentre il secondo ha invece tentato di fuggire a piedi. Per lui, però, i propositi di sfangarla si sono infranti contro la prontezza degli agenti che l’hanno bloccato e arrestato.

Dalle perquisizioni è emerso che l’uomo aveva con sé, oltre alla somma di trentacinque euro in banconote di differente taglio, anche alcune dosi di quella che, agli esami dei laboratori della Scientifica, è risultata essere eroina. In più è emerso che quell’uomo, un 48enne già noto alle forze dell’ordine, non avrebbe dovuto trovarsi in strada perché già sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Intanto era stato fermato anche il “cliente”: quella bustina che aveva ricevuto conteneva una dose di cocaina. Per lui è scattata la sanzione amministrativa mentre per il “venditore” si sono aperte le porte della casa circondariale di Napoli Poggioreale. Risponde delle accuse di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e di evasione dai domiciliari.

Tags

Commenti

Commenta anche tu