In Spagna aumentano i clandestini: guardia civil arresta gruppo trafficanti

In Spagna aumentano i clandestini: guardia civil arresta gruppo trafficanti
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
17 Dicembre Dic 2018 17 dicembre 2018

Secondo le autorità spagnole la banda criminale era riuscita a far arrivare nella penisola iberica almeno 600 persone dall’inizio dello scorso gennaio, per un totale di 1,5 milioni di euro come proventi dell’attività illecita

Anche la Spagna è alle prese con il problema dell’immigrazione clandestina. È notizia di oggi l’operazione della guardia civil, riuscita a sgominare l’attività criminale di alcuni trafficanti di uomini.

Stando a quanto riferito dagli inquirenti spagnoli, il gruppo organizzava i viaggi come una vera e propria agenzia, che tramite il Mediterraneo faceva arrivare in Spagna i clandestini provenienti dal Marocco. Ovviamente il servizio non era gratuito. Per arrivare in Andalusia, dove avrebbero trovato un iniziale riparo, gli stranieri dovevano pagare la cifra di 2.500 euro.

Le autorità iberiche calcolano che dallo scorso gennaio fino ad oggi almeno 600 persone avrebbero raggiunto il loro Paese attraverso questo stratagemma, per un ammontare di 1,5 milioni di euro finiti nelle tasche dei trafficanti.

Raggiunta dunque l’Andalusia, i clandestini potevano scegliere dove dirigersi. Mete prese maggiormente d’assalto, i paesi baschi e la Catalogna.

Il blitz è avvenuto contemporaneamente in più località spagnole, tra le quali Murcia, Malaga, Palma di Maiorca e Cadice. Grazie all’impegno della guardia civil, sette malviventi sono finiti in manette ed è stato possibile rinvenire anche 60 extracomunitari appena arrivati nel Paese.

Con quest’ultimo arresto sale a 136 il numero di fermati per il reato di immigrazione clandestina nel corso dell’anno da parte delle forze dell’ordine. Un fenomeno sempre più in crescita, soprattutto dopo il cambio di rotta operato dal governo italiano. È esponenzialmente incrementato, infatti, il numero di stranieri disposti a tentare di raggiungere la penisola iberica per avere accesso all’Europa.

Tags

Commenti

Commenta anche tu