Veterinario si traveste per ridurre l'ansia del cane

Veterinario si traveste per ridurre l'ansia del cane
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
18 Dicembre Dic 2018 18 dicembre 2018

Un ingegnoso veterinario ha indossato una tuta a forma di topolino per aiutare un cane adottato, troppo ansioso e spaventato per avvicinare gli estranei

Un simpatico veterinario ha deciso di assecondare le necessità del cane Rupert, indossando una tuta a forma di topo: un'idea utile per calmare l'animale dalla sua ansia da estranei. Il quadrupede di razza Dalmata avrebbe dovuto sottoporsi a un'operazione alla zampa, ma risultava terrorizzato dall'idea di sottostare alla presenza di una serie di persone non familiari. La proprietaria Sonya Schiff, in tandem con il veterinario Mike Ferrell, ha però escogitato una soluzione davvero simpatica: far indossare al medico una tutina di peluche con le sembianze di un topo. Un outfit davvero insolito ma piaciuto a Robert, tanto da dormirci sopra quando è nella calma della sua dimora. In questo modo Mike ha potuto operare senza problemi, trattando il cane sin dal suo ingresso in studio.

Rupert è un animale con un passato complicato: adottato da un canile ha dimostrato alcune derive comportamentali, con esternazioni di aggressività e paura. Un atteggiamento guardingo forse conseguente a un passato fatto di dolore, ma dopo un anno di lavoro e di rieducazione, Sonya ha creato con il cane il giusto equilibrio. Passando però da un estremo all'altro, dalla paura e dal timore all'ansia da separazione. Impossibile quindi pensare di lasciarlo da solo in clinica anche per un semplice controllo, perché il cane ha da subito mostrato angoscia ma anche aggressività da stress, al semplice tocco da parte del veterinario.

Ma dagli esami è emersa una problematica ai legamenti della zampa, con tanto di displasia all'anca, per cui si è reso necessario intervenire chirurgicamente. Il veterinario, deciso a risolvere la problematica di Rupert, si prestato al gioco indossando l'insolita veste. E la soluzione si è rivelata positiva perché il cane si è fatto visitare, manipolare e anche operare, fino a indossare il collare elisabettiano. L'olfatto ha permesso a Rupert di riconoscere l'oggetto affettivo legato a ricordi belli e familiari, calmando così i suoi timori.

Tags

Commenti

Commenta anche tu