Terracava contro Terrapiatta: il complottismo corre online

Terracava contro Terrapiatta: il complottismo corre online
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
22 Dicembre Dic 2018 22 dicembre 2018

Non solo terrapiatta ma anche terracava: una nuova teoria si fa largo attraverso il web, catturando l'attenzione di molti estimatori del mistero

Terracava contro terrapiatta: è questo l'ultimo dibattito in odore di complotto che anima il web, una nuova corrente di pensiero che si contrappone a quella di chi vorrebbe la Terra completamente piatta. I terracavisti sostengono che il Pianeta possegga delle zone cave, dei buchi di formato variabile capaci di ospitare vita al loro interno. Ad abitare lo spazio sarebbero varie forme di vita e non, collocate a circa 1.250 chilometri di profondità, dove un piccolo sole interno si occuperebbe di scaldare l'ambiente. Tre i continenti presenti, noti come Eldorado, Agartha e Shamballah, popolati da nazisti, vichinghi, alieni e creature curiose. Senza dimeticare i regni di Agartha e di Sambhala, quindi la presenza dello scienziato italiano Ettore Majorana e dell’economista Federico Caffè, avvolti da leggende e storie.

A rivelare la teoria è stato Massimiliano Steffen ai microfoni de La Zanzara, programma radiofonico di Radio24 condotto da Giuseppe Cruciani. I terracavisti, come i terrapiattisti, contrasterebbero tutte le teorie e le ricerche scientifiche che nei secoli hanno caratterizzato il percorso vitale della Terra, sconfessando gli studiosi. Nonostante nei secoli - in particolare nel diciassettesimo - siano sorte formulazioni e dibattiti in merito e nel 2014 Umberto Eco abbia pubblicato un approfondimento letterario e mitologico sul sito del Cicap, non esistono conferme dell'esistenza di questo mondo sotterraneo.

Secondo Massimiliano Steffen, le cavità interne alla Terra risulterebbero al pari di un novello Eden, dove nascondersi e rifugiarsi fisicamente o solo mentalmente. La civiltà presente risulterebbe superiore a quella terrestre: non solo sarebbe in grado di vivere a lungo, anche 10.000 anni, ma raggiungerebbe l'amore perfetto senza necessità di matrimoni. Gli scienziati sconfessano questa teoria perché il Pianeta, inteso come globo, non potrebbe contenere cavità senza collassare o spezzarsi. Un concetto singolare che non terrebbe conto non solo della forza di gravità, ma anche delle teorie di base di di geofisica e astrofisica.

Tags

Commenti

Commenta anche tu