Come depurarsi con i carciofi

Come depurarsi con i carciofi
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
27 Dicembre Dic 2018 20 giorni fa

Il carciofo è un ortaggio che consente di depurare efficacemente l’organismo reduce dalle abbuffate natalizie. Contiene ferro, sali minerali e tante fibre. Ecco i nostri suggerimenti a base di carciofo per favorire la diuresi e la secrezione biliare

In questo periodo dell'anno, reduci dalle abbuffate natalizie, occorre depurare l’organismo dalle tossine in eccesso. Utile è una dieta a base di carciofo.

Il carciofo è infatti un ortaggio che consente di depurare l’organismo dalle tossine, protegge il fegato e favorisce la diuresi. Come pianta appartiene alla famiglia delle Asteraceae (o Composite) e il suo nome deriva dall'arabo kharshuf. È un alimento ricco di potassio, ferro, sali minerali e fibre.

Il carciofo contiene un elemento prezioso chiamato la cinarina il cui principio attivo favorisce la diuresi e la secrezione biliare. E' anche un alimento alleato della salute del cuore e del sistema circolatorio. Il sapore del carciofo può risultare molto forte e pungente. Si consiglia di mixarlo a quello di spezie ed erbe aromatiche oppure associandolo ad altri ortaggi.

Ecco quattro semplici suggerimenti per depurarsi con i carciofi:

1) Brodo di carciofo e curcuma: la curcuma è una spezia dalle note proprietà antinfiammatorie. Può essere aggiunta al brodo di carciofo. Si crea così un alimento depurativo ma anche nutriente e a basso contenuto calorico, alleato per la dieta;

2) Carciofi al limone: cuocere questi ortaggi al forno, al vapore o alla griglia. Per acquisire più sapore spruzzatevi sopra del succo di limone. Otterrete un risultato ottimale per il vostro palato;

3) Tisana al carciofo e rosmarino: utilizzando le foglie e i gambi dei carciofi si possono ottenere tisane e infusi che sono dei veri e propri toccasana per il fegato. Per smorzare il sapore amaro e potenziarne l’effetto, inoltre, si può aggiungere anche del rosmarino. Esso contiene il prezioso acido ursolico che riduce l’infiammazione e migliora la circolazione del sangue;

4) Integratori a base di carciofo: esistono capsule o compresse di carciofo facilmente reperibili in commercio. Esse fungono da integratori per facilitare la digestione e depurare l’organismo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu