Roma, straniero in difficoltà con l'italiano chiede aiuto ma viene aggredito

Roma, straniero in difficoltà con l'italiano chiede aiuto ma viene aggredito
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
28 Dicembre Dic 2018 28 dicembre 2018

Aveva bloccato un passante in una via romana per poter chiedere indicazioni quando questi gli ha sferrato un pugno in faccia e lo ha derubato del telefonino

Ha chiesto aiuto ad un cittadino romano perché non riusciva a capire le indicazioni che gli venivano fornite per telefono, così uno straniero dello Sri Lanka è stato preso a pugni e derubato.

L'episodio è avvenuto a Roma in via Tripolitania nel quartiere Africano, un cittadino dello Sri Lanka si trovava a telefono chiedendo indicazioni quando non riuscendo a capire l'italiano ha fermato un passante. Ha chiesto a quest'ultimo di parlare a telefono per lui in modo da riuscire a comprendere le indicazioni ma l'uomo, invece di aiutarlo gli ha sferrato "a freddo" un pugno in faccia ed è scappato col cellulare. L'allarme è stato lanciato da alcuni testimoni che in quel momento hanno assistito alla scena surreale.

Il cittadino dello Sri Lanka è stato quindi medicato senza riportare gravi ferite, mentre il romano è stato bloccato mentre transitava in via Dancalia mentre guidava con una patente revocata. Era un 30enne residente a Fregene, finito in manette mentre il maltolto è stato restituito al legittimo proprietario, ora l'aggressore, come riporta ilMessaggero, si trova in caserma.

Tags

Commenti

Commenta anche tu