Roma, baby borseggiatrici rom arrestate dopo furto a turisti

Roma, baby borseggiatrici rom arrestate dopo furto a turisti
Inside Over
29 Dicembre Dic 2018 29 dicembre 2018

Il loro territorio di caccia prediletto era l'autobus 64 e sono state sorpresi dagli uomini dell'Arma mentre erano in servizio di pattugliamento proprio per prevenire furti

Sono state sorprese dagli uomini dell'Arma in servizio di pattugliamento in questi giorni per le vie di Roma e arrestate dopo che avevano compiuto un furto ai danni di alcuni turisti

I Carabinieri stanno in questi giorni pattugliando le strade della Capitale, anche in borghese, proprio perché durante le festività Roma viene invasa da una nutrita schiera di turisti che imbambolati dalle bellezze storiche che la città ha da offrire spesso dimentica di quanto sia facile essere derubati. Le tre borseggiatrici di età 13, 15 e 17 anni provenivano tutte dal campo rom di Castel Romano. Erano già note alle forze dell'ordine perché già arrestate sempre per furto. Sono state sorprese in flagranza di reato dopo aver derubato alcuni portafogli di alcuni turisti che si trovavano sull'autobus di linea 64. Questo pullman parte da Termini e arriva fino a Piazza San Pietro, è quindi gremito di turisti che ogni giorno arrivano nella stazione di Termini e che successivamente si dirigono per visitare le meraviglie della Chiesa.

Il Roma Today riferisce che tutta la refurtiva è stata recuperata, le tre sono state condotte prima in caserma e successivamente verranno mandate in un centro di prima accoglienza dove personale esperto si prenderà cura di loro.

Tags

Commenti

Commenta anche tu