Due amanti dispersi nell'inferno del nazismo

Due amanti dispersi nell'inferno del nazismo
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
2 Gennaio Gen 2019 02 gennaio 2019

Pochi scrittori sono in grado di immergere il lettore nell'avventura come Wilbur Smith. L'autore sudafricano - lo si capisce bene leggendo la sua autobiografia Leopard Rock. L'avventura della mia vita (HarperCollins, 2018) - ha respirato il senso di un'esistenza epica e condotta pericolosamente sin dai safari della sua infanzia. E ha trasmesso tutto questo nelle sue pagine, che sono di magistrale realismo e tensione, sia che si parli di Africa, sia che l'ambientazione sia molto diversa. Da domani approderà nelle librerie italiane il nuovo capitolo di una delle sue saghe più amate, quella dedicata ai Courtney d'Africa. Saga che però, a partire dal titolo precedente Grido di guerra (Longanesi) si è spostata nel bel mezzo della Seconda guerra mondiale. Nel nuovo romanzo, La guerra dei Courtney (HarperCollins, pagg. 537, euro 22, traduzione di Sara Caraffini), scritto con la collaborazione di David Churchill, continuano le avventure e il tormentato amore di Saffron Courtney e Gerhard von Meerbach. La guerra li ha ormai separati e devono ora affrontare nuove e terribili prove. Gerhard è ancora profondamente ostile al regime nazista con cui non viene a compromessi. Ma, pur deciso a rimanere fedele ai propri ideali non può far altro, nonostante tutto, che combattere per la sua patria, mantenendo però intatta la speranza di poterla liberare, un giorno, da Hitler. Prima dovrà affrontare, come molti altri tedeschi coinvolti nell'Operazione Barbarossa, la più terribile delle prove. Quando la sua unità si ritrova coinvolta nell'inferno della battaglia di Stalingrado, si rende conto che le possibilità di uscirne vivo si affievoliscono di giorno in giorno.

La bella Saffron, invece, è stata nel frattempo reclutata dal SOE, l'Esecutivo Operazioni Speciali voluto da Winston Churchill per colpire i tedeschi con il sabotaggio. Perfetta, dato il suo coraggio, per questo tipo di addestramento e inviata nel Belgio occupato. Lì dovrà scoprire come i nazisti sono riusciti a infiltrare la rete dell'organizzazione, e sfuggire a un'implacabile spia tedesca che le dà la caccia.

Riusciranno i due protagonisti a salvare la pelle e a ritrovarsi? Lo scoprirete solo leggendo. In questa pagina, però, presentiamo un piccolo anticipo delle avventure di Saffron dietro le linee nemiche.

Commenti

Commenta anche tu