I riflettori dell'Ue su Fincantieri: inchiesta sull'acquisizione di Stx

I riflettori dell'Ue su Fincantieri: inchiesta sull'acquisizione di Stx
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
8 Gennaio Gen 2019 10 giorni fa

L'Antitrust accoglie la domanda di Francia e Germania perché si verifichi se l'acquisizione nuoce alla concorrenza a livello mondiale

Torna sotto i riflettori la vicenda di Stx, gli storici cantieri navali di Saint-Nazaire rinominati Chantiers de l’Atlantique dopo l'acquisizione da parte di Fincantieri.

A comunicarlo è la Commissione europea che ha accolto la domanda presentata da Francia e Germania e ha aperto un'inchiesta all'Antitrust.

“L'operazione rischia di nuocere alla concorrenza a livello europeo e mondiale”, sostiene la Commissione Ue, “Potrebbe nuocere in misura significativa alla concorrenza nel settore della costruzione navale, in particolare per quanto riguarda il mercato mondiale delle navi da crociera”.

Annunciando l'apertura di un'inchiesta, la Commissione sottolinea che il progetto di acquisizione di Chantiers de l’Atlantique da parte di Fincantieri “non raggiunge le soglie di fatturato previste dal regolamento Ue relativamente alle concentrazioni per le operazioni che devono essere notificate alla Commissione a causa della loro dimensione europea”. Nonostante questo è stato però oggetto di notifica per autorizzazione in Francia e in Germania.

E proprio da Parigi è arrivata a Bruxelles una domanda di rinvio alla norma che premette a uno o pù Stati membri di ricorrere alla Commissione per segnalare una possibile violazione delle norme sulla concorrenza. Istanza a cui si è associata la Germania. Di conseguenza, l’acquisizione di Chantiers de l’Atlantique da parte di Fincantieri sarà esaminata nella sua integralità da parte della Commissione, che intende ora chiedere a Fincantieri di notificare l’operazione.

Commenti

Commenta anche tu