Inguine e ascelle irsute: fra le donne spopola il Januhairy

Inguine e ascelle irsute: fra le donne spopola il Januhairy
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
9 Gennaio Gen 2019 09 gennaio 2019

Tante donne in tutto il mondo stanno partecipando al Januhairy, un mese dedicato alle ascelle irsute: ecco perché le partecipanti rinunciano alla depilazione

Peli superflui: dopo le star, la tendenza si diffonde tra le donne comuni, pronte a dire addio alla depilazione in occasione del Januhairy.

Si chiama così la nuova scommessa delle donne, che decidono di non depilarsi per il mese di gennaio. In questi anni, tra le vip che l’hanno fatto, ci sono la figlia di Madonna Lourdes Maria - che ha perfino sfilato con le ascelle irsute a vista - ma anche Rihanna e Bella Thorne. Non si tratta però di un semplice vezzo, ma di una precisa scelta all’insegna dell’indipendenza.

A immaginare e mettere in pratica Januhairy - che viene dalla fusione di "January", cioè gennaio, e "hairy", cioè peloso - è stata una studentessa britannica, Laura Jackson, di 21 anni. L’invito internazionale che ha lanciato è quello di “accettare i propri peli” e, rivolgendosi alle donne, ha proposto anche di non tagliare i capelli - oltre a non depilarsi su tutto il corpo, sopracciglia e labbro superiore compresi.

Lo scopo dell’iniziativa è spingere le donne a badare più alla sostanza e meno alla forma, a essere meno superficiali e attente al proprio corpo - cercando così di focalizzare l’attenzione su questioni più importanti. Naturalmente sui social, come sempre, il dibattito si è scatenato, per cui c’è chi vede in Januhairy un mezzo per la liberazione della donna dagli stereotipi estetici - anche in considerazione del fatto che prima degli anni ’80 non ci si depilasse in maniera tanto massiva - oppure chi ritiene che sfoggiare la propria peluria sia un sinonimo di trascuratezza e non di emancipazione.

Ma al momento è gennaio: è anche possibile che qualcuna aderisca solo e soltanto per pigrizia, rimandando l’appuntamento all’estetista. E la domanda è, a questo punto: l’adesione a un’iniziativa del genere potrebbe ricevere lo stesso entusiasmo in agosto?

"There is nothing more rare, nor more beautiful, than a woman being unapologetically herself; comfortable in her perfect imperfection. To me, that is the true essence of beauty."~Steve Maraboli • • • @i_am_morgie~ “…Imagine if everyone just decided that today was the day they loved themselves and embraced every part of them selves. Accepting and loving your body and your "flaws" because you know they are what makes you who you are. If you are focused on being true to yourself in every moment, you are less concerned what others think, which will lead to peace of mind. When you have nothing to hide and you can freely be yourself, there is a profound peace/confidence you will emanate to the world that will inspire others.” • • • All the girls joining in januhairy are shaving off their body hair on New Year’s Eve (Monday 31st) ready to kick start the new year with a new challenge! We have many women who have signed up for this charity project so far, from the age range of 16-60! Sign up and join in while you can! #3daysleft #januhairy #thenaturalrevolution #bodyhairmovement #bodypositive #spreadlove #behappy #namaste#hairywomen #healing #healthylifestyle #selfcare #loveyourself #beyourself #bethechange #divine #inspireothers #inspirationalquotes #positivity #goodvibesonly #lifeisbeautiful #hairy #gratitude #weareone #higherconsciousness #freespirit #empowerment #smile #feelgood #bodygossip

Un post condiviso da Januhairy (@janu_hairy) in data:

Tags

Commenti

Commenta anche tu