Armeria clandestina scoperta in un'officina

Armeria clandestina scoperta in un'officina
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
10 Gennaio Gen 2019 10 gennaio 2019

Munizioni, pistole, revolver e persino un fucile d'assalto del tipo in uso alle truppe israeliane scoperte a Torre Annunziata, nel Napoletano. Arrestato un uomo

Scoperta una vera e propria armeria clandestina nella zona di Rovigliano, territorio a ridosso tra i comuni di Castellammare di Stabia, Pompei e Torre Annunziata, in provincia di Napoli. L’operazione porta la firma dei militari della Guardia di Finanza che nella serata di martedì scorso hanno messo a segno l’importante blitz.

Le armi sono state scoperte all’interno di un’officina adibita alla lavorazione di ferro e metallo in genere. Al suo interno c’erano sette tra pistole e revolver, tra cui due Smith & Wesson calibro .357 e due Colt da 44, e un fucile dello stesso tipo di quelli utilizzati dalle truppe d’assalto israeliane. Rinvenute, inoltre, oltre seicento munizioni di calibro differente e un silenziatore. Ingegnoso il metodo utilizzato per nascondere armi e proiettili alla vista. Erano stati nascosti, infatti, in una sorta di bombola di metallo che poi era stata risaldata e infine riverniciata.

All’esito dei controlli è finito in manette un uomo residente a Torre Annunziata, già noto alle forze dell’ordine, che è stato subito trasferito presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale.

Tags

Commenti

Commenta anche tu