Salvini, Gassmann: "Politico abile, ma oltre al consenso deve far qualcosa"

Salvini, Gassmann: Politico abile, ma oltre al consenso deve far qualcosa
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
10 Gennaio Gen 2019 10 gennaio 2019

Alessandro Gassmann contro Matteo Salvini. Anche l'attore romano è intervenuto sulla vicenda Sea Watch attaccando il vicepremier e ministro dell'Interno che, oltre ad "accumulare consenso", dovrebbe iniziare a "far qualcosa"

Alessandro Gassmann contro Matteo Salvini. Anche l'attore romano è intervenuto sulla vicenda Sea Watch attaccando il vicepremier e ministro dell'Interno che, oltre ad "accumulare consenso", dovrebbe iniziare a "far qualcosa".

"Non ho votato Salvini, non condivido in nessun modo le sue idee, ma ritengo sia un abilissimo politico perché è riuscito a portare intorno a sé un grandissimo consenso. A un certo punto secondo me dovrà smettere di accumulare consenso e far qualche cosa. Siamo in attesa che questo avvenga", ha detto Gassmann nel corso di un'intervista al Corriere Tv nella quale ha ricordato di essere non soltanto un attore ma anche un ambasciatore dell'Unhcr. "Mi occupo di rifugiati da qualche anno ed è per me un grandissimo onore. Quando si parla di persone che rischiano la vita, non ci sono commenti da fare", ha precisato. "Non solo l'Italia, ma anche l'Europa ha fatto una figuraccia: una mancanza totale di umanità e sensibilità. Servono delle regole che aiutino a salvare le persone e a tornare a recuperare un minimo di senso umano", ha concluso Gassmann che già nel 2016 ebbe su Twitter un duro battibecco con Salvini sulla questione della Brexit.

Tags

Commenti

Commenta anche tu