Scoperta a rubare, morde il negoziante per fuggire

Scoperta a rubare, morde il negoziante per fuggire
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
10 Gennaio Gen 2019 10 gennaio 2019

Subito bloccata dagli agenti della Polfer una 29enne napoletana pizzicata a rubare tonno e chewing gum in un market. Condannata a due mesi per direttissima

Ruba tonno e chewing-gum al market: scoperta dal titolare, gli morde la mano per tentare di fuggire. Finisce in manette una 29enne a Napoli.

I fatti sono accaduti in un supermercato che si trova a ridosso della stazione ferroviaria del capoluogo campano di Napoli Centrale dove la donna, una napoletana già nota alle forze dell’ordine, è stata arrestata dagli agenti della polizia ferroviaria.

La 29enne era entrata nel market e aveva cominciato a fare incetta di scatolette di tonno e di pacchi di gomme da masticare. Ma, evidentemente, non avrebbe avuto alcuna intenzione di pagare la merce di cui si stava appropriando. Il proprietario dell’esercizio commerciale l’ha scoperta e l’ha bloccata. Però lei non aveva alcuna intenzione di rassegnarsi al fallimento del colpo, così, per tentare di ricavarsi un’improbabile via di fuga, ha morso la mano dell’uomo.

Ma le sue speranze sono rimaste frustrate quasi subito: è stata, infatti, intercettata e poi bloccata dagli agenti della polizia ferroviaria che le hanno stretto le manette ai polsi. Giudicata per direttissima con l’accusa di rapina impropria, è stata condannata a due mesi di reclusione.

Tags

Commenti

Commenta anche tu