Macron sempre più in caduta libera: fiducia al 23%

Macron sempre più in caduta libera: fiducia al 23%
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
11 Gennaio Gen 2019 11 gennaio 2019

Il presidente Emmanuel Macron è in caduta libera nei sondaggi e ha perso la fiducia dei francesi, tanto che è crollata di 13 punti rispetto al 2017. Ma i cittadini iniziano ad avere sempre meno fiducia nelle istituzioni

Tra Emmanuel Macron e i francesi, l'idillio sembra essere finito ormai da molto tempo. E i sondaggi sono chiarissimi.

I francesi non hanno più fiducia nella politica né per le istituzioni. Tanto meno per il presidente Macron. L'annuale barometro del Cevipof (Centro studi della vita politica)- Opinionway dà un quadro a tinte molto fosche per Parigi. Secondo il sondaggio solo il 23% dei francesi ha fiducia nel capo dell'Eliseo, rispetto al 2017 c'è stato un calo di 13 punti percentuali. Il primo ministro Edouard Philippe va leggermente meglio: fiducia al 25%, ma sempre in calo, solo di 11 punti percentuali.

Come rivela Le Figaro, è tutta la politica a non piacere ai francesi. Solo al 37% ispira sfiducia, al 32% disgusto, all'8% noia, al 4% direttamente paura. E i cittadini non se la passano per niente bene: il 32% esprime stanchezza, il 31% tetraggine, il 29% molta sfiducia. Solo il 9% ha fiducia nei partiti, nei media è al 23% e nei sindacati al 27%. La fiducia nei media è al 23%, nei sindacati (27%). I francesi dimostrano invece di avere molta fiducia nel sistema ospedaliero, nelle piccole e medie imprese, nelle scuole, nell'esercito e nella polizia (che veleggia al 74%).

E i politici? Il rapporto è positivo solo per chi è più legato al territorio: 58% per i sindaci, in aumento di tre punti percentuali. Cala invece per gli altri ruoli, ma rimane comunque più alta per chi i cittadini sentono più vicino. E infatti Macron è all'ultimo gradi: la distanza dalla Francia profonda si sente eccome.

Tags

Commenti

Commenta anche tu