Trenta grammi di mandorle al giorno: ecco cosa succede al corpo

Trenta grammi di mandorle al giorno: ecco cosa succede al corpo
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
11 Gennaio Gen 2019 11 gennaio 2019

Sono un vero e proprio toccasana per la salute. Basta consumarne 15-20 al giorno

Ricche di vitamine e di sali minerali, le mandorle non solo forniscono energia buona, ma contengono anche proteine vegetali e fibre che regolarizzano l'attività intestinale. 30 grammi al giorno, ovvero la dose raccomandata corrispondente a circa 15-20 mandorle, contengono:

- 3,5 grammi di fibre;

- 6 grammi di proteine;

- 14 grammi di cui 9 monoinsaturi di grassi;

- 2,5 grammi di carboidrati;

- 37% della RDI di vitamina E;

- 32% della RDI di manganese;

- 20% della RDI di magnesio.

Diverse sono le ricerche che confermano i benefici delle stesse le quali, se mangiate con regolarità, possono diventare un alleato prezioso per la salute. Infatti:

1. Proteggono le cellule dal danno ossidativo

Ciò è possibile in quanto le mandorle sono ricche di antiossidanti, presenti in modo particolare nello strato marrone della pelle. Uno studio ha scoperto che il loro consumo durante i pasti principali ha ridotto notevolmente alcuni marker di danno ossidativo.

2. Tengono a bada la glicemia

Le mandorle, grazie all'alta percentuale di magnesio e al basso contenuto di carboidrati, prevengono l'insorgenza del diabete e sono, altresì, un ottimo snack indicato per chi già soffre di questa patologia. Lo stesso magnesio abbassa anche la pressione sanguigna.

3. Riducono il colesterolo cattivo

Alcune ricerche hanno confermato la riduzione del colesterolo LDL. Un'analisi condotta su 65 persone con prediabete per 16 settimane ha rilevato che una dieta che fornisce il 20% di calorie da mandorle ha abbassato i livelli di colesterolo cattivo in media di 12,4mg/dl.

4. Migliorano la salute del cuore e della pelle

Tali benefici derivano dall'alto contenuto di vitamina E la quale non solo aiuta a mantenere l'elasticità della pelle, ma riduce anche i rischi di malattie cardiache. Il benessere del cuore è assicurato altresì dagli Omega 3.

5. Riducono il senso della fame

Secondo un recente studio, l'alto contenuto di proteine e fibre delle mandorle riduce significativamente il desiderio di mangiare.

6. Aiutano a perdere peso

Poiché contengono molti nutrienti che il corpo fatica a scomporre e a digerire, delle mandorle si assorbe solo il 10-15% delle calorie. Il loro consumo, inoltre, aumenta il metabolismo quindi il loro inserimento in una dieta può favorire la perdita di peso.

Le mandorle sono un ottimo spezzafame ideale da consumare a metà mattina o a metà pomeriggio. Possono essere usate per preparare torte e biscotti. A tale scopo si utilizza anche la farina di mandorle adatta ai celiaci in quanto priva di glutine. Questa frutta secca, tuttavia, non è indicata a tutti. Si consiglia un consumo moderato per chi è affetto da calcoli renali e biliari. Cautela anche per chi soffre di herpes. Le mandorle, infatti, contengono l'amminoacido arginina in grado di favorire la replicazione del virus.

Tags

Commenti

Commenta anche tu