"Angela è in coma farmacologico". Chi è la ragazza italiana ferita a Parigi

Angela è in coma farmacologico. Chi è la ragazza italiana ferita a Parigi
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
12 Gennaio Gen 2019 12 gennaio 2019

Angela Grignano, siciliana di 24 anni, era in Francia per lavoro. Il padre: "È stata operata, ha ferite a gamba e mano"

Ventiquattro anni, siciliana di Trapani, emigrata a Parigi per trovare la sua strada. Angela Grignano, la ragazza italiana rimasta ferita in seguito a un'esplosione in una panetteria, si era trasferita nella capitale francese da circa due mesi. Secondo le notizie che arrivano dalla famiglia, Angela sarebbe stata operata nell'ospedale parigino di Lariboisiere per intervenire su ferite a una gamba e a una mano. "I medici mi dicono che Angela sta meglio", ha detto il padre secondo quanto riporta il Corriere della Sera. La giovane non sarebbe in pericolo di vita, ma secondo quando apprende l'agenzia Agi sarebbe in coma farmacologico.

Secondo le prime testimonianze Angela era appena uscita dal ristorante in cui lavorava per fumare una sigaretta ed è così rimasta coinvolta nell'esplosione. I soccorsi l'hanno trasportata al nosocomio parigino a bordo di un elicottero. La giovane ha riportato delle gravi ferite anche a una gamba e un piede. Sin dal primo momento i medici hanno precisato che la sua vita non è mai stata a rischio ma adesso si attende l'arrivo dei genitori per valutare ulteriori interventi medici.

La famiglia Grignano è originaria di Xitta, nel trapanese. Angela aveva vissuto negli ultimi anni a Roma dove si era laureata in Arte e Scienze dello spettacolo. Proprio nel 2018 aveva terminato gli studi. In un lungo post su Facebook, pubblicato il 31 dicembre, aveva definito questo traguardo "tanto atteso, sudato e desiderato". Poi in estate l'avventura in un villaggio turistico della catena Aeroviaggi, un'esperienza che la giovane trapanese aveva apprezzato molto: "Un sogno che si è realizzato dove ho conosciuto persone fantastiche ed ho scoperto quanto ci si possa spingere oltre ogni limite. Una conferma che sono nata per fare questo lavoro! ", scriveva sempre su Facebook. Quindi il trasferimento a Parigi: lavorava come receptionist nell'Hotel Mercure, che si trova proprio davanti alla panetteria dove la fuga di gas ha dato origine a un tremendo scoppio. Ma nella capitale francese voleva soprattutto coltivare la sua passione per lo spettacolo: per dieci anni Angela ha studiato danza all'accademia "Crisalide" di Xitta e ama molto le attività di animazione.

La famiglia è in partenza per Parigi, in ospedale ci sono un gruppo di amici che assistono Angela e informano i genitori. Oltre al padre e alla madre della ragazza andrà in Francia anche il fratello Giuseppe, sacerdote nella diocesi di Trapani.

Tags

Commenti

Commenta anche tu