La madre di Chiofalo sbotta contro Selvaggia: "Ti devi solo vergognare"

La madre di Chiofalo sbotta contro Selvaggia: Ti devi solo vergognare
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
12 Gennaio Gen 2019 5 giorni fa

Dopo le insinuazioni di Selvaggia Roma, la mamma di Francesco Chiofalo spiega come sta suo figlio

Francesco Chiofalo è stato operato tre giorni fa per un tumore al cervello. La scoperta del brutto male è arrivata negli ultimi giorni di dicembre. Centinaia i fan e gli amici che si sono preoccupati per lui, ma fortunatamente l'operazione è andata bene. Lo ha fatto sapere lui, gli amici e la madre. Ma proprio la mamma del 29enne ha qualcosa da dire. A chi? Probabilmente a Selvaggia Roma.

In questi giorni, infatti, l'ex fidanzata di Francesco Chiofalo è stata duramente criticata per non aver supportato l'ex tentatore di Temptation Island Vip sui social. Così Selvaggia ha avuto un pesante sfogo su Instagram nel quale accusava Francesco di aver "giocato" su un brutto male come un tumore perché "il tuo è benigno e non l'hai detto subito". Queste parole, questo discutere sul fatto che il tumore fosse benigno o meno ha scatenato la mamma di Chiofalo che attraverso il profilo Instagram del figlio si è sfogata. Ecco le sue parole.

"Sono la mamma di Francesco - si legge - volevo spendere due parole per le cose lette in questi giorni dal web. Un tumore al cervello se benigno o maligno non lo si può stabilire a priori. Deve essere estratto chirurgicamente di conseguenza analizzato con un esame istologico per capire la tipologia del tumore. Le tempistiche tecniche del risultato di questo esame sono di due settimane dall'estrazione chirurgica. Prima non lo si può sapere. Noi siamo in attesa sperando che il tumore sia benigno. Ma anche qualora il tumore fosse benigno è stato dovuto estrarre d'urgenza perché aveva un diametro di 6 centimetri (una palla da biliardo) ed era situato nella falce della meninge celebrare che rischiava di comprimere alcuni centri nervosi vitali, apportando a Francesco dei grandi danni permanenti irreversibili".

E ancora: "Mio figlio all'età di 29 anni si è dovuto sottoporre ad un intervento di microchirugia lungo e complesso con alte probabilità di invalidità permanenti. Per ora sembra che sia andato tutto bene ma stiamo ancora in attesa del risultato dell'esame istologico per sapere se il tumore fosse benigno o maligno. La nostra famiglia sta affrontando una tragedia mai vissuta prima e stiamo ancora sotto choc per l'accaduto".

Qui arriva l'attacco (indiretto) a Selvaggia: "Chiunque stia cercando polemiche e visibilità sparando pensieri negativi, diagnosi errate sulla base del niente solo per avere un po' di visibilità su un argomento così importante e delicato si deve solo vergognare".

La Roma, dal canto suo, ha preferito non rispondere. Forse portare avanti questa guerra non ha senso.

Commenti

Commenta anche tu