Lazio-Novara, cori antisemiti dalla curva biancoceleste: "Giallorossi ebrei"

Lazio-Novara, cori antisemiti dalla curva biancoceleste: Giallorossi ebrei
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
12 Gennaio Gen 2019 9 giorni fa

Alcuni tifosi della curva nord della Lazio si sono resi protagonisti di cori antisemiti durante il match di Coppa Italia contro il Novara. Dagli spalti si sono uditi cori come "Giallorosso ebreo". Un capo degli Irriducibili: "Tifosi Lazio bersaglio facile, siamo stufi"

Evidentemente quanto successo lo scorso 26 dicembre in Inter-Napoli, con i cori razzisti a Kalidou Koulibaly, non è servito a niente dato che durante il primo tempo di Lazio-Novara, alcuni tifosi della curva biancoceleste hanno intonato alcuni cori antisemiti nei confronti dei tifosi della Roma e contro le forze dell'ordine. Secondo quanto riporta La Repubblica, infatti, dagli spalti si sono uditi dei cori poco piacevoli come "Giallorosso ebreo" o "Questa Roma qua sembra l'Africa".

In uno stadio Olimpico semi-deserto e con solo 13.000 persone i cori si sono uditi molto bene anche se c'è da chiarire come arrivassero da un gruppo molto ristretto della curva Nord. Continuano le tensioni tra i tifosi della Roma e della Lazio dato che nella passata stagione alcuni supporters biancocelesti esibirono alcune foto con Anna Frank con la maglia giallorossa, mentre nei giorni scorsi alcuni presunti tifosi della Roma hanno fatto circolare dei volantini contenenti frasi antisemite: “Lazio, Napoli, Israele, stessi colori, stesse bandiere, m...". La digos di Roma è al lavoro per individuare i responsabili dei cori razzisti urlati durante la partita di Coppa Italia Lazio-Novara allo Stadio Olimpico. Al vaglio le immagini delle telecamere.

Fabrizio 'Diabolik' Piscitelli, uno dei capi degli Irriducibili della Lazio, però, non ci sta e ai microfoni di Adnkronos ha attaccato:"Io di cori non so niente, allo stadio non c'ero, sono diffidato... Però nessuno mi ha chiamato, nessuno mi ha detto niente e a dire la verità che ci siano cori a Lazio-Novara mi pare strano... Se poi uno sente il tifoso accanto dire una cosa e dice che sono i cori della curva...I tifosi della Lazio oramai sono un bersaglio facile ma noi ci siamo stufati. Andremo sempre controcorrente, tanto chiunque si alza può dire di tutto di noi. Addirittura, quando hanno fatto i manifesti contro di noi hanno detto che ce li siamo fatti da soli... Che c'è da dire? Se sei indifendibile, non ti difendi nemmeno. Comunque non è che i cori mi scandalizzino. Non è reato fare i cori. E il calcio, purtroppo, e dico purtroppo, non è il rugby".

Tags

Commenti

Commenta anche tu