Ok al piano delle opere pubbliche

Ok al piano delle opere pubbliche
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
12 Gennaio Gen 2019 9 giorni fa

Comune: al centro manutenzione e adeguamento del patrimonio pubblico

Il Piano triennale delle opere pubbliche (Pto) appena approvato dalla giunta, contiene una stima dei costi che per il 2019 ammonta a 99,3 milioni di euro. Il cuore degli investimenti è dedicato a manutenzione, svecchiamento e adeguamento di tutto il patrimonio pubblico. Prevista la riqualificazione di molte strade cittadine, e il ripristino o completamento di itinerari ciclabili (in zona Greco/Bicocca/Testi, tra i piazzali Bacone e Piola), e la progettazione di corsie preferenziali in sede protetta (come quella per le circolari filoviarie da piazza Cappelli a via Tertulliano, o quella nel tratto Pergolesi-Piccinni). Entra nel Piano anche l'itinerario ciclabile Eurovelo 5, nella tratta Naviglio Pavese-Duomo-Sempione-Molino Dorino, di cui fa parte anche la riqualificazione di piazza Firenze. Previsti interventi di riqualificazione in cinque spazi pubblici, sulla scia di quelli già realizzati in piazza Dergano e in piazza Angilberto. Gli altri interventi sono indicati in via Padre Luigi Monti, vicino all'ospedale Niguarda, dove insistono alcuni palazzi di case popolari, via Padova nel tratto tra via Giacosa e via Cambini, un pezzo di città ad alta densità abitativa, e largo Balestra, a sud di via Giambellino. I lavori di riordino e di riqualificazione riguarderanno tutta Milano, dal Lorenteggio (bonifica dell'area di via Giambellino 129, lavori per la nuova biblioteca in via Odazio) al quartiere Adriano, passando per l'Erp di via Saint-Bon e di via Cilea, la messa in sicurezza dell'area di via Idro, per arrivare ai lavori di risistemazione di piazza Castello. Partiranno i cantieri per la realizzazione del Casva, il Centro di alti studi visivi, al Qt8, per l'ampliamento della biblioteca Bonola in via Quarenghi, per il rifacimento dell'Arena civica, per il padiglione d'infanzia nell'area del nuovo Parco urbano Biblioteca degli alberi, tra la passeggiata Veronelli e l'edificio di Beni stabili, che avrà una superficie di 500 mq distribuita su più livelli e sarà una ludoteca destinata in particolare a bambini con disabilità, con un giardino dedicato e progettato in modo integrato con il Parco. Sempre nello stesso spazio, è prevista anche la realizzazione di un centro civico. In programma l'adeguamento della Casa di accoglienza di viale Ortles, la ricostruzione di cava Aurora al Parco delle cave, la riqualificazione dell'edificio Piramide al cimitero Maggiore, la demolizione dell'ex mercato del pesce di via Sammartini. L'area scolastica, tra manutenzioni e nuove realizzazioni, ammonta a quasi 150 milioni.

Commenti

Commenta anche tu