M5S vira a sinistra e si smarca dalla Lega

M5S vira a sinistra e si smarca dalla Lega
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
13 Gennaio Gen 2019 13 gennaio 2019

Secondo alcuni commentatori le posizioni del Movimento sono più fluide: "I grillini sono in difficoltà. Devono muoversi per non perdere l'identità"

Il Movimento 5 Stelle si sta spostando a sinistra? Secondo alcuni commentatori le posizioni dei grillini, complice anche il rientro di Alessandro Di Battista, sono più fluide. Per gli esperti sentiti da AdnKronos le categorie 'destra' e 'sinistra' continuano a non funzionare per il M5S, mentre pesa di più l'essere al governo.

"È un dato reale che sui contenuti c'è uno spostamento, innanzi tutto dovuto alla debolezza del Pd, che non presidia come prima temi storici della sua parte", ha spiegato Renato Mannheimer, sondaggista e analista politico. "Va tenuto conto dei successi mediatici della Lega, che spingono anche Di Maio e i suoi a caratterizzarsi meglio, magari distinguendosi di più".

"Loro - ha aggiunto Maurizio Pessato di Swg - vogliono tenere asset fondamentale, non siamo né di destra né di sinistra" perché "va ricordato che è la proposta su cui hanno avuto successo all'inizio. Quello che vediamo oggi è il tentativo di rinverdire l'aspetto, ma anche di distinguersi e così devono muoversi per non perdere l'identità". "Ora al governo sono in difficoltà", ha continuato l'analista.

"Cercano indubbiamente di smarcarsi dalla Lega", ha sottolineato Luca Comodo di Ipsos. "Anche sulla leadership cercano di andare avanti, con l'apporto di Di Battista, rientrato in campo".

Tags

Commenti

Commenta anche tu