Donna creduta morta viene portata in obitorio: si sveglia e muore per ipotermia

Donna creduta morta viene portata in obitorio: si sveglia e muore per ipotermia
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
14 Gennaio Gen 2019 3 giorni fa

Il tragico errore in Russia: la vittima è una signora di 62 anni

Si è ubriacata fino a perdere i sensi durante una festa in famiglia e una volta chiamati i soccorsi un ufficiale ne ha dichiarato il decesso, commettendo un clamoroso, oltre che tragico, errore. Il presunto cadavere della 62enne è stato allora portato in obitorio, dove qualche tempo la donna si è svegliata, ma qualche ora dopo ha accusato un attacco cardiaco provocato dalle basse, bassissime temperature dell’obitorio. In sostanza, l'ipotermia le è stata fatale e ha perso così la vita.

Una tragedia assurda, che arriva dalla Russia e che viene riportata da Ibtimes. Da quanto emerge, la polizia non avrebbe seguito il protocollo corretto: pare infatti che l'agente non abbia richiesto un'ambulanza ma abbia solamente e grossolanamente certificato il decesso.

Ora i famigliari della vittima gridano giustizia e la polizia ha aperto un'indagine per ricostruire la vicenda e assicurare alla giustizia il responsabile di questa inconcepibile morte.

Tags

Commenti

Commenta anche tu