Il fratello di Battisti non molla: "Cesare è innocente. Non ha ammazzato nessuno"

Il fratello di Battisti non molla: Cesare è innocente. Non ha ammazzato nessuno
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
14 Gennaio Gen 2019 2 giorni fa

Vincenzo Battisti difende il fratello con le unghie: "I processi furono in contumacia. È stato condannato contumace"

Cesare Battisti ha finito di gironzolare e finalmente si trova dietro le sbarre del carcere di Oristano.

Il governo giallo verde esulta per il risultato portato a casa, ma c'è qualcuno che vede (non si sa come) Battisti innocente. Anzi: lo vede addirittura come un eroe. E fra questi, c'è il fratello che difende il terrorista rosso con le unghie. Dopo aver commentato con ironia all'Adnkronos l'arrivo in Italia di Cesare ("Che vuole che le dica. Tra poco in aereo rientra a Roma Cesare, mio fratello, e così abbiamo risolto tutti i problemi dell'Italia, le pensioni, il debito, tutto risolto con Battisti"), rincara la dose a La Zanzara.

"Per me Cesare non ha ammazzato nessuno - dice il fratello Vincenzo Battisti -. Non è colpevole, lo dite voi. I processi furono in contumacia. È stato condannato contumace. Adesso fate un processo". Le parole del fratello non si fermano qui e prosegue nel suo ragionamento delirante: "E i comunisti che stanno liberi dappertutto? E Andreotti che ha baciato Totò Riina? È diverso? Per me è uguale. Io voglio rimanere sempre vicino a mio fratello".

Commenti

Commenta anche tu