Milano, marocchino investe un agente. Il collega spara all'auto

Milano, marocchino investe un agente. Il collega spara all'auto
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
14 Gennaio Gen 2019 2 giorni fa

I due stranieri erano stati fermati per un normale controllo, ma sono stati trovati con due grammi di cocaina. Così è iniziata la fuga

Milano come il far west questo primo pomeriggio. Due marocchini, infatti, hanno investito un agente nel tentativo di fuggire da un controllo in zona Lorenteggio.

Il fatto è accaduto alle 13 in via Pietro Colla. Due agenti del nucleo investigativo del commissariato Lorenteggio, in abiti borghesi, stavano effettuando un controllo sullo spaccio di droga quando si sono imbattuti in due nordafricani che li hanno insospettiti. Da qui è scattato il controllo. Poco gradito, però, ai due marocchini.

I sospetti - alla fine della fiera - sono stati fondati perché addosso gli hanno trovato un paio di grammi di cocaina. E qui è iniziata la fuga dei due malviventi. Dopo la scoperta da parte degli agenti, infatti, uno dei due ha cercato di fare il furbo e si è divincolato, è corso nella sua auto, ha ingranato la retromarcia e ha preso la direzione opposta. Ma nel farlo si è scontrato con lo sportello aperto di un'auto in sosta. Così il poliziotto gli è corso dietro e lo ha afferrato per bloccarlo.

Ma non è finita qui. Perché il marocchino, accortosi di essere stato acciuffato, ha fatto il tutto e per tutto pur di scappare e ha schiacciato l'agente fra lo sportello e l'auto. Il poliziotto si è trovato in difficoltà e così ha lasciato la presa. Nel tentativo estremo di fermarlo, il collega assistente capo della polizia ha sparato due colpi alle gomme, senza riuscire a bloccarne la marcia.

Morale della favola? I due marocchini sono scappati. Uno in macchina e l'altro a piedi. L'auto (con due gomme bucate) è stata ritrovata poco lontano dal luogo del fermo. E l'agente ferito è stato traportato all'ospedale San Carlo per i forti dolori al torace.

Commenti

Commenta anche tu