Toninelli adesso insiste: "Nazionalizzare autostrade"

Toninelli adesso insiste: Nazionalizzare autostrade
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
16 Gennaio Gen 2019 16 gennaio 2019

Il ministro Danilo Toninelli rilancia l'ipotesi della nazionalizzazione di Autostrade: "È questo l'orientamento del governo"

Il ministro Danilo Toninelli rilancia l'ipotesi della nazionalizzazione di Autostrade. Il ministro alle Infrastrutture e ai Trasporti di fatto ai microfoni di Ominibus La7 ha spiegato qual è il piano del governo: "La nazionalizzazione di Autostrade è l’indirizzo di questo esecutivo. Le autostrade - ha spiegato - sono un monopolio naturale, hanno avuto guadagni esorbitanti e quelli che ci hanno preceduto non sono stati in grado di evitare crolli. Io mando in giro ingegneri del mio ministero a controllare i piloni. Nessuno lo ha mai fatto".

Il ministro nelle ultime settimane è stato al centro anche di alcune voci su un possibile rimpasto nell'esecutivo. Su questo scenario arriva una risposta chiara: "Lavoriamo con grande impegno, tantissimo. Non parliamo di poltrone. Questa è una squadra vincente e squadra che vince non si cambia". Altro tema caldo che coinvolge il suo Ministero è quello della Tav, terreno di scontro anche con la Lega. Sulla Torino-Lione afferma: "Il Movimento 5 stelle è sempre stato contro un’opera che è uno spreco in assoluto, ma per essere coerenti abbiamo fatto l’analisi costi-benefici, che è una cosa molto complessa. Se l’analisi sarà negativa, senza alcun pregiudizio ne parleremo con la Francia e poi con la Lega. L’importante è gestire bene il portafoglio pubblico".

Tags

Commenti

Commenta anche tu