Reddito di cittadinanza, i Navigator arriveranno in autunno

Reddito di cittadinanza, i Navigator arriveranno in autunno
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
20 Gennaio Gen 2019 20 gennaio 2019

Il reddito di cittadinanza partirà dal primo aprile ma manca il personale per gestirlo e i cosiddetti "navigator" non arriveranno prima dell'autunno. Caos in vista...

È tutto pronto per il reddito di cittadinanza? Se lo chiedono i tanti italiani che sperano di riceverlo ma non mancano i dubbi e le incognite. Gli attuali 8mila dipendenti dei centri per l'impiego saranno sufficienti per gestire la mole di lavoro che tale provvedimento richiede?

Evidentemente no. Ed è per questo che le Regioni, come anticipa Il Sole24ore, si apprestano ad assumere nuovo personale che, però, non arriverà prima di agosto, mentre i 6mila navigator promessi dal ministro Luigi Di Maio si vedranno soltanto a partire dall'autunno. Dal momento che il reddito di cittadinanza dovrebbe scattare a partire dal primo aprile queste assunzioni si fanno più urgenti ma, se da un lato la tempistica per il buon funzionamento del provvedimento sembra a sfavore dei grillini, dall'altro la vicinanza con le elezioni Europee potrebbe giovare. Ma anche peggiorare la situazione perché, secondo quanto sostiene Cristina Grieco, coordinatrice degli assessori regionali al Lavoro, ci vorranno almeno 6 mesi prima che questi dipendenti vengano assunti dalle Regioni. Stessa preoccupazione arriva dall'Anpal, l'ente che si occuperà dell'assunzione dei 6mila navigator. Qui l'iter è più rapido ma, anche in questo caso, ci sarà una selezione. Maurizo Del Conte, presidente dell'Anpal, rassicura: "le procedure potranno concludersi prima dell'estate".

Tags

Commenti

Commenta anche tu