Scoperti in auto con la cocaina, arrestati

Scoperti in auto con la cocaina, arrestati
Inside Over
28 Gennaio Gen 2019 28 gennaio 2019

Uno dei due ha tentato di nascondere in bocca alcune bustine di droga, l'escamotage fallisce: finiscono ai domiciliari a San Giuseppe Vesuviano

A bordo di una Bmw per spacciare cocaina, finiscono in manette un 42enne e un 36enne a San Giuseppe Vesuviano, in provincia di Napoli.

L’operazione s’è registrata nella serata di venerdì scorso e porta la firma degli agenti del commissariato della polizia di Stato del comune dell’hinterland partenopeo, che hanno stretto le manette ai polsi dei due uomini, già noti alle forze dell’ordine.

Li hanno pizzicati mentre, sull’auto, percorrevano una delle strade principali di San Giuseppe Vesuviano. La presenza a bordo dei due uomini ha fatto sorgere dei sospetti ai poliziotti che così hanno intimato l’alt alla vettura. Solo la prontezza degli agenti ha permesso di scoprire le ragioni autentiche di quel “giro in macchina”. Il 36enne, per evitare guai, stava nascondendo in bocca due bustine ma il suo tentativo è rimasto frustrato dalla reazione dei poliziotti. Quei piccoli involucri erano pieni di una sostanza bianca che è poi risultata essere cocaina.

Ma non è tutto perché nello spazio sotto al sedile anteriore del passeggero, sono saltate fuori altre tredici bustine sospette. Quindi i controlli, come da prassi, si sono estesi nelle abitazioni dei due uomini. Dalle perquisizioni domiciliari in casa del 42enne è emerso che su una mensola del camino c’erano 16 bustine e altri tre involucri di dimensioni maggiori. Rinvenuto, inoltre, un bilancino elettrico di precisione.

Per i due sangiuseppesi sono scattati gli arresti domiciliari mentre la “roba”, quantificata complessivamente in circa trentacinque grammi di cocaina, è stata sottoposta a sequestro.

Tags

Commenti

Commenta anche tu