Scippa smartphone in strada, arrestato gambiano

Scippa smartphone in strada, arrestato gambiano
Inside Over
29 Gennaio Gen 2019 29 gennaio 2019

Aveva aggredito una donna a via Mezzocannone di Napoli, è stato inseguito e bloccato dai poliziotti, che restituiscono il telefono alla vittima

Aggredisce una signora per scipparle lo smartphone che aveva in mano. Finisce in manette a Napoli un 30enne gambiano.

L’uomo è stato arrestato nella serata di domenica dagli agenti dell’Ufficio di Prevenzione Generale della polizia di Stato che hanno dovuto faticare, e non poco, per bloccare il malvivente straniero.

L’episodio s’è verificato nell’area di via Mezzocannone a Napoli. Una donna stava parlando al cellulare quando è stata affrontata dal 30enne che l’ha spintonata e poi le ha strappato di mano lo smartphone. Ottenuto il bottino, s’è dato alla fuga correndo nella direzione di via Sedile del Porto. Ma per sua “sfortuna” avevano assistito alla scena alcuni poliziotti impegnati nei consueti servizi di monitoraggio e controllo del territorio. Gli agenti si sono immediatamente lanciati all’inseguimento dello scippatore e lo hanno bloccato proprio nella strada che aveva scelto per la fuga. Vistosi ormai braccato, il gambiano ha tentato anche di reagire e di aggredire i poliziotti per riuscire a scampare ai rigori della legge. Ma il suo tentativo non gli è valso che a peggiorare il suo quadro accusatorio.

L’uomo infatti è stato arrestato con le accuse di rapina impropria e resistenza a pubblico ufficiale. Il telefonino, che il 30enne aveva in tasca quando è stato fermato dagli agenti, è stato restituito alla donna aggredita.

Tags

Commenti

Commenta anche tu