Al concerto con droga e coltelli, minorenne nei guai

Al concerto con droga e coltelli, minorenne nei guai
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
30 Gennaio Gen 2019 30 gennaio 2019

Scoperto dal fiuto dei cani poliziotto, finisce nei guai un 16enne residente nel Casertano a Fuorigrotta di Napoli

Al concerto con la droga e i coltelli, finisce nei guai un 16enne casertano a Napoli. I fatti si sono verificati nella serata di sabato scorso nel quartiere di Fuorigrotta, dove gli agenti del commissariato della polizia di Stato di San Paolo hanno proceduto a denunciare, a piede libero, il minorenne.

Il giovane è “caduto” nella rete dei controlli di sicurezza allestiti dagli agenti proprio a tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica per l'evento che era in programma nella serata di sabato. A inguaiare il ragazzo sono stati i cani poliziotto che hanno fiutato, nelle tasche del giovanissimo, qualcosa di sospetto.

E il fiuto degli agenti a quattro zampe non ha fallito. Il 16enne aveva con sé, infatti, circa sei grammi di marijuana. Per questo motivo è scattata a suo carico la segnalazione amministrativa. Ma non è tutto. Dai controlli più approfonditi, infatti, sono spuntati fuori due coltelli a serramanico, con lama lunga, rispettivamente, venti e ventuno centimetri. Per questa ragione è scattata ai danni dell'adolescente la denuncia con l’accusa di possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere.

Dopo le formalità del caso, il ragazzino è stato allontanato dall'area dove si sarebbe tenuto il concerto e subito riaffidato ai genitori.

Tags

Commenti

Commenta anche tu