La moglie lo lascia e lui prova a far esplodere la casa: fermato romeno

La moglie lo lascia e lui prova a far esplodere la casa: fermato romeno
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
4 Febbraio Feb 2019 04 febbraio 2019

A Desio, un romeno si barrica in casa con i figli e apre il gas con l’intento di fa saltare in aria tutto. La strage è stata sventata dai carabinieri che, dopo essere entrati nell’appartamento, hanno arrestato l’uomo

Si barrica in casa trascinando con sé i due figli piccoli, apre il gas e minaccia di far saltare in aria l’appartamento. Il tutto per un insano desiderio di vendicarsi della moglie dalla quale si stava separando. Solo l’intervento dei carabinieri ha permesso di sventare il folle progetto stragista di un romeno di 45 anni poi arrestato per tentato omicidio.

La drammatica vicenda è accaduta nel pomeriggio di ieri in un appartamento situato via Matteotti a Desio, comune in provincia di Monza e Brianza.

Tutto è iniziato intorno alle 16 quando lo straniero si è chiuso in casa con i figli di 11 e 12 anni ed ha aperto i rubinetti del gas saturando ogni stanza dell'abitazione. Ma il piano non era ancora completo.

L’uomo, infatti, ha chiamato la moglie, forse con l’intento di farle vivere in diretta la morte dei bambini, dicendole: "Ho aperto il gas, adesso ammazzo tutti".

La minaccia è stata preso subito sul serio dalla donna che, a sua volta, si è precipitata ad allertare i carabinieri. I militari, giunti immediatamente sul posto, hanno provato ad entrare in casa ma il 45enne inizialmente è riuscito a respingerli. La figlia 12enne, che era al telefono con la madre, si è però lanciata verso la porta riuscendo ad aprire la serratura nonostante il tentativo di trattenerla del padre.

Una volta penetrati nell’appartamento, i militari si sono avventati sull’uomo, che aveva in mano un accendino, riuscendo a bloccarlo prima che potesse mettere in atto il folle ed estremo gesto.

Una volta reso inoffensivo il 45enne, i carabinieri hanno spalancato tutte le finestre e arieggiato l’ambiente. L’altro figlio della coppia è stato trovato dai militari in camera sua, in lacrime e sotto shock.

Il romeno è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio e condotto in carcere a Monza.

Tags

Commenti

Commenta anche tu