Beppe Grillo contestato dai No Vax: "Hai rotto i c...."

Beppe Grillo contestato dai No Vax: Hai rotto i c....
15 Febbraio Feb 2019 15 febbraio 2019

Il fondatore del M5S, colpevole, per alcuni attivisti, di aver aderito al manifesto di Roberto Burioni, si difende: "Ho avuto sei figli e li ho fatti vaccinare". E aggiunge: "Io non sono più il capo politico, non venite a menarmela"

Uno show come gli altri, con il comico genovese sul palco, qualche risata e i monologhi. Lo spettacolo di Beppe Grillo, a Bologna, doveva essere esattamente lo stesso. Ed è stato così fino a quando un gruppo di attivisti, dal pubblico, lo ha interrotto, all'improvviso. A mostrare le immagini, ieri sera, è stato un servizio di Piazzapulita, il programma di Corrado Formigli in onda su La7.

La contestazione è partita dal pubblico, quando un gruppo di "no vax", presente in sala, prima ha gridato, provocatoriamente, il nome di Roberto Burioni, accostandolo al comico genovese, e poi accendendo un dibattito polemico proprio con il fondatore del Movimento 5 Stelle.

Secondo alcuni attivisti, Grillo avrebbe meritato la contestazione dopo aver aderito al manifesto proposto dal medico. E alcuni di loro, dopo aver fischiato e gridato, avrebbero esposto manifesti con su scritto "Libertà di scelta", "I morti da vaccino esistono" e "Grillo dimissioni subito". La replica del fondatore del M5S è arrivata subito: "Io non devo essere dimissionato, io ho sei figli e li ho fatti vaccinare".

"Il movimento è nato trainato da grandi passioni e a volte è contraddittorio", ha detto il comico ancora sul palco. Ma subito la risposta dal teatro: "Grillo, hai rotto i coglioni". Lo spettacolo, interrotto poco prima del termine, non ha messo fine alla discussione. Che è continuata con il tentativo del fondatore dei pentastellati di far ragionare chi protestava: "Io non ho tradito, non sono più il capo politico di un partito, dai. Non venite a menarla a me, con quello che ho fatto io per questo cazzo di Paese. Non venirmela a menare, non me lo merito. Non ho nessuna carica io, andate sotto al Ministero".

Tags

Commenti

Commenta anche tu