Lineapelle, attesi 20mila visitatori

Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
20 Febbraio Feb 2019 20 febbraio 2019

Via alla 96esima edizione della fiera diventata un laboratorio di stile

L'appuntamento è da domani e fino a venerdì al polo fieristico di Rho, alle porte di Milano, dove sarà ospitata la 96esima edizione di Lineapelle, il salone dedicato alla pelle lavorata e declinata in tutti i modi: dagli accessori ai tessuti, dalle calzature alla pelletteria, fino all'abbigliamento.

I numeri sono di tutto rispetto: un'area di 45.700 metri quadrati sarà occupata da 1.255 espositori, con una nutrita rappresentanza straniera (il 38%) a dimostrare il carattere internazionale della rassegna, mentre i visitatori attesi saranno oltre 20mila, a cui si aggiungeranno le delegazioni estere (con il supporto del ministero degli Esteri e dell'Ice) in arrivo da Regno Unito, Russia, Francia, Cina, Stati Uniti, Giappone e Turchia.

La fiera si pone l'obiettivo di confermare il suo ruolo di laboratorio stilistico, unendo il contenuto moda delle Trend Area al nuovo concept di allestimento delle Lounge Area, attraverso momenti espositivi tematici, per rendere tangibili le referenze cromatiche e di riferimento concettuale della stagione estiva 2020. Grazie ai suoi spin off di Londra New York, Lineapelle si sta affermando a livello internazionale come piattaforma di business settoriale di assoluto rilievo.

A dimostrarlo sono i risultati di un'indagine di Euromedia Research, condotta durante la precedente edizione del salone, secondo cui il 92,2% del campione intervistato considera la rassegna milanese «un evento di successo».

Lineapelle96 è il link attivo che connette l'intera filiera direttamente alla moda, in virtù della prossimità con le sfilate di Milano Moda Donna (19/25 febbraio), e alla tecnologia d'avanguardia grazie alla sinergia con Simac Tanning Tech che, negli stessi giorni, ospita a Fieramilano Rho oltre 300 eccellenze innovative specializzate in impianti e soluzioni per l'industria conciaria, calzaturiera e della pelletteria.

Commenti

Commenta anche tu