Taranto, fermato mentre mangiava un panino ripieno di cocaina

Taranto, fermato mentre mangiava un panino ripieno di cocaina
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
22 Febbraio Feb 2019 25 giorni fa

Si tratta di un giovane uomo di 27 anni ora in carcere

È stato fermato dagli agenti della polizia mentre mangiava un panino alla cocaina. Per questo un giovane uomo 27enne di Ginosa (un Comune in provincia di Taranto) è stato arrestato. Si tratta di Aldo Marsili. È stato fermato al quartiere Tamburi di Taranto.
Da qualche giorno i poliziotti avevano posto sotto osservazione la zona per individuare un giovane che spesso nelle ore pomeridiane della settimana era stato notato. Arrivava con un autobus dalla provincia tarantina e si forniva di sostanze stupefacenti da rivendere, poi, nel suo Comune di residenza.
Ieri pomeriggio intorno alle ore 17 l'uomo è stato visto uscire dalle case popolari dirigendosi a passo svelto verso Via Orsini.
I falchi appostati poco lontano lo hanno immediatamente fermato. Marsili che nel frattempo mangiava un panino nel quale aveva nascosto la cocaina, si è mostrato sin da subito nervoso e quando ha capito che i poliziotti erano lì per un accurato controllo, ha reagito in maniera violenta. In un primo momento ha provato a ingerire un involucro bianco di cellophane che era all’interno del panino e poi ha tentato inutilmente la fuga.
I poliziotti sono riusciti a recuperare il piccolo involucro di plastica che conteneva cinque confezioni termosaldate di cocaina in pietra allo stato puro per un totale di sei grammi circa.
Nel suo portafogli, inoltre, sono stati recuperati 280 euro in banconote di vario taglio, sequestrate perché considerate probabile provento dell’illecita attività di spaccio.
Il giovane che ha continuato ad opporre resistenza anche dopo il fermo è stato accompagnato negli Uffici della Questura e dopo le formalità di rito tratto in arresto.

Tags

Commenti

Commenta anche tu