Roma, paura nella metro: romeno armato di coltello minaccia passanti e militari

Roma, paura nella metro: romeno armato di coltello minaccia passanti e militari
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
1 Marzo Mar 2019 25 giorni fa

Un romeno armato di coltello ha provato ad aggredirei passanti ed i militari nel sottopasso della stazione Barberini a Roma. Dopo una colluttazione, la polizia ha arrestato l’uomo

Terrore oggi nella metropolitana della linea A di Roma. Un uomo armato di coltello ha prima minacciato i passanti e, poi, ha cercato di aggredire i militari dell'Esercito che erano in servizio sul posto.

La folle violenza, terminata fortunatamente senza spargimento di sangue, si è verificata nel sottopasso della stazione Barberini, fermata situata nel centro della capitale.

L’aggressore, risultato in seguito essere un immigrato romeno di 20 anni, per motivi ancora da chiarire ha provato a scagliarsi contro gli inermi cittadini ed i soldati. La violenza ha inevitabilmente creato il panico tra le tante persone presenti sul luogo.

Un agente della polizia di Stato libero dal servizio e gli uomini di una pattuglia del commissariato Trevi sono riusciti a bloccare ed a rendere inoffensivo l’esagitato dopo una breve colluttazione.

Il romeno è stato arrestato ed ora dovrà rispondere di resistenza e lesioni a Pubblico ufficiale. Lo straniero, inoltre, è stato denunciato per porto abusivo di oggetti atti a offendere.

Tags

Commenti

Commenta anche tu