Sottilette in faccia ai bambini: l'ultima pazzia social

Sottilette in faccia ai bambini: l'ultima pazzia social
Inside Over
4 Marzo Mar 2019 04 marzo 2019

Una nuova e strana pazzia sta spopolando sui social network: si chiama Cheese Challenge e vede protagonisti i genitori, pronti a lanciare sottilette in faccia ai bambini

I social sono mezzi di comunicazione con delle potenzialità enormi, in grado di far diventare virale qualsiasi notizia, video o altro messaggio in tempi brevi. E questo è ciò che sta accadendo con una nuova, ultima pazzia: la Cheese Challenge, una strana sfida apparentemente più tranquilla rispetto alle altre che si sono susseguite nel tempo. Questa mania, partita per scherzo su Twitter, coinvolge adulti e bambini: nello specifico, si tratta di video fai-da-te in cui genitori lanciano sottilette sul volto dei loro figli.

Tutto ha avuto inizio giovedì scorso, quando un utente su Twitter ha condiviso un video in cui si vedeva qualcuno lanciare una sottiletta sulla fronte di un povero bimbo. Come spesso accade, il video è diventato virale con circa 8 milioni di visualizzazioni. L'utente in questione, dopo aver visto la popolarità raggiunta dal video, ha ammesso di non essere il proprietario del filmato, ma di averlo trovato su Facebook e condiviso per scherzo.

Purtroppo ciò che è stato condiviso per scherzo ha avuto, invece, una reazione a catena inaspettata e travolgente. Tanti utenti hanno iniziato a fare dei mini video mentre lanciavano sottilette sul viso dei poveri bimbi piccoli: una mamma è arrivata persino a lanciare un hamburger sul figlio. La reazione scatenata sui volti dei piccoli è stata di varia natura, passando dalla risata alla perplessità, fino ad arrivare al pianto.

Questa moda non è andata a scapito soltanto degli esseri umani: infatti, chi non ha bambini, ha lanciato le sottilette sul muso del proprio animale domestico. Dunque, questo strano gioco sta riscuotendo successo, ma è anche fortemente criticato da chi lo considera sbagliato e lo cataloga come abuso su minore. C'è chi, poi, ha voluto trasformare questa sfida in una forma più giusta ed educativa, filmandosi mentre consegna al bambino la sottiletta con il solo scopo di fargliela mangiare.

Tags

Commenti

Commenta anche tu