Come ridurre il sale grazie a spezie e altri accorgimenti

Come ridurre il sale grazie a spezie e altri accorgimenti
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
7 Marzo Mar 2019 18 giorni fa

E’ la Settimana mondiale per ridurne il consumo, lo ricorda il ministero della Salute

Ridurre il sale è molto per importante per vivere meglio e in salute. E le spezie hanno un ruolo fondamentale per riuscire a mangiare in modo saporito senza rischiare danni all’organismo. Il consumo di sale infatti non dovrebbe superare i 5 grammi al giorno. A ricordarlo, in occasione della Settimana mondiale di sensibilizzazione per la riduzione del consumo alimentare di sale, che si tiene dal 4 al 10 marzo, è proprio il ministero della Salute. Nata nel 2005, questa iniziativa è stata promossa dalla World Action on Salt & Health, Wash, e coinvolge oltre 100 Paesi a livello mondiale. E’ stata pensata apposta per sensibilizzare la popolazione mondiale e migliorare la salute attraverso la riduzione di sodio. Il fine è quello di portare le aziende alimentari a diminuire il sale nei loro prodotti.

Entro il 2025 l’Organizzazione mondiale della Sanità, l’Oms, si è prefissata di riuscire a ridurre il consumo di sale del 30%. Da molti anni infatti sono noti in medicina i danni che un eccessivo consumo di questo composto può provocare alla nostra salute fisica. Dall’aumento della pressione arteriosa a malattie come infarto e ictus, legate all’ipertensione. Senza escludere altre patologie come tumori dell’apparato digerente, osteoporosi e problemi ai reni. Già da anni i ginecologi sconsigliano il sale in gravidanza, in quanto provoca ritenzione idrica con conseguente gonfiore alle gambe, fenomeno già frequente durante il periodo di gestazione.

I metodi per ridurre il sale, senza per questo perdere il gusto dei cibi, esistono e vengono spiegati da Wash. Innanzitutto per insaporire le pietanze sono ottime le spezie, l’aglio, le erbe aromatiche e gli agrumi. Poi cerchiamo di prendere la buona abitudine di risciacquare più volte le verdure e i legumi in scatola, e mangiamo molta frutta fresca. Quando acquistiamo dei prodotti in negozio o al supermercato perdiamo qualche minuto per leggere attentamente l’etichetta e soprattutto gli ingredienti. In questo modo potremo essere sicuri di mettere nel nostro carrello quelli maggiormente salutari e contenenti meno sale. Un altro piccolo trucco è proprio quello di evitare di mettere in tavola una saliera. Non vederlo magari potrà farci dimenticare della sua esistenza.

Tags

Commenti

Commenta anche tu