Inseguito dopo una rapina, lancia bottiglie rotte contro i poliziotti: preso gambiano

Inseguito dopo una rapina, lancia bottiglie rotte contro i poliziotti: preso gambiano
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
8 Marzo Mar 2019 16 giorni fa

Arrestato un 25enne del Gambia già noto per precedenti di polizia. È stato bloccato dopo un inseguimento tra i vicoli del centro antico di Napoli

Ha strappato il cellulare dalle mani di una passante e si è dato alla fuga. Ma alle calcagna si è trovato un amico della vittima e la polizia. Nella fuga ha iniziato a lanciare bottiglie rotte contro gli inseguitori, ma non è riuscito ad evitare la cattura. A Napoli è finito agli arresti Yoro Bah, un 25enne originario del Gambia presente regolarmente sul territorio italiano. L’uomo, già noto per precedenti di polizia, è stato fermato con l'accusa di rapina. Nella notte passata, poco dopo le 2, è stato bloccato nel centro antico della città dai poliziotti del commissariato Decumani.

Gli agenti stavano transitando in via San Biagio dei Librai, nei pressi di San Gregorio Armeno, quando sono stati allertati per una rapina ai danni di una donna. La malcapitata era stata derubata del cellulare. Un suo amico stava provando a bloccare il delinquente quando, poco più avanti, sono sopraggiunti gli agenti che, al culmine di un inseguimento tra i vicini vicoli, hanno bloccato il fuggitivo. Sono risultati vani il tentativo del malvivente di guadagnare la fuga lanciando bottiglie rotte raccolte per strada e quello di disfarsi del cellulare appena rapinato, recuperato poi dai poliziotti. L’uomo è stato arrestato ed è stato giudicato stamattina con rito direttissimo.

Tags

Commenti

Commenta anche tu