Tav, Salvini ora prova a frenare: "Nessuna crisi, trovare intesa"

Tav, Salvini ora prova a frenare: Nessuna crisi, trovare intesa
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
8 Marzo Mar 2019 08 marzo 2019

Matteo Salvini frena. Dopo una giornata di battibecchi tra esponenti della Lega e i Cinque Stelle, il ministro degli Interni prova a far tornare la calma nel governo

Matteo Salvini frena. Dopo una giornata di battibecchi tra esponenti della Lega e i Cinque Stelle, il ministro degli Interni prova a far tornare la calma nel governo. Il titolare del Viminale non vuol sentir parlare di crisi di governo e così afferma: "Nessuna crisi di governo e nessuna nostalgia del passato, lavoriamo per unire e per dare lavoro, sviluppo e futuro all’Italia. Col buonsenso si risolve tutto". Parole chiare che sono dirette soprattutto al sottosegretario grillino Buffagni che parla già di crisi aperta: "Credo che non ci sia da aprire una crisi, una crisi è già aperta. C'è un momento di crisi. Ne abbiamo letti tanti sui giornali, invece stavolta una difficoltà c'è".

Parole quelle del pentastellato che incrinano sempre di più i rapporti di alleanza all'interno della maggioranza. Salvini ha chiesto più volte nel corso della giornata di oggi di attendere fino a lunedì e di lasciar spazio ad un weekend di riflessione e di tregua. L'invito però non è stato raccolto da Di Maio che ha accusato i leghisti di essere "irresponsabili" evocando scenari di crisi. Ora la frenata del ministro potrebbe riportare sui binari il governo. Almeno fino al prossimo scontro.

Tags

Commenti

Commenta anche tu