E Vauro va ancora all'attacco: "Purtroppo c'è chi nasce Salvini"

E Vauro va ancora all'attacco: Purtroppo c'è chi nasce Salvini
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
9 Marzo Mar 2019 09 marzo 2019

La vignetta choc di Vauro Senesi con Salvini che si spara un "selfie in testa" con la pistola ha fatto parecchio discutere. Il vignettista ora rincara la dose

La vignetta choc di Vauro Senesi con Salvini che si spara un "selfie in testa" con la pistola ha fatto parecchio discutere. Il ministro degli Interni, Matteo Salvini, ha immediatamente risposto all'attacco di Vauro: "E poi è Salvini che 'semina odio'... - scrive il ministro dell'Interno - Querela per il signor Vauro, che dite? E, alla faccia dei sinistri, buona giornata Amici". Il tutto postando su Facebook la vignetta choc. Vauro ha incassato il colpo e a stretto grio ha deciso di replicare e di spiegare i motivi che l'hanno spinto a fare quel disegno: "Non tutti nascono Einstein, ma qualcuno purtroppo nasce Salvini", ha affermato in un video pubblicato sul web. Dopo l'ennesima offesa, Vauro rincara la dose: "Siccome io so bene che non è né un radical chic, né un professorone e che va un po’ aiutato a capire - dice Vauro nel video - ho provato a fargli un disegnino, ma pare che non abbia capito lo stesso. Mi dispiace. Con i ragazzoni così ci vuole un po’ di pazienza e disegnini più facili". Infine chiude con un velo di ironia: "Dopo anni disse la sua prima parola: ruuussspaaa". Lo scontro però col ministro è destinato a durare a lungo. E non è esclusa un nuovo botta e risposta con il titolare del Viminale...

Commenti

Commenta anche tu