Il testosterone alto può danneggiare gli uomini

Il testosterone alto può danneggiare gli uomini
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
9 Marzo Mar 2019 16 giorni fa

Uno studio ha scoperto un legame tra i livelli naturalmente alti di testosterone e coaguli di sangue, insufficienza cardiaca e infarto. A rischio anche chi lo assume tramite integratori

Il testosterone è uno degli ormoni più importanti, soprattutto per il mondo maschile. Per anni si è parlato e si conosce l'importanza di mantenere e persino migliorare i livelli che possono risultare troppo bassi e causare alcuni problemi come la disfunzione erettile, il basso desiderio sessuale e la debolezza muscolare; ma è vero anche il contrario.

Oggi, grazie a una ricerca delle Università di New York e Hong Kong, si scopre che avere livelli alti di testosterone è molto pericoloso. L'eccessiva presenza di questo ormone, secondo i ricercatori, è legata a problemi cardiaci di un certo rilievo, come i coaguli di sangue (tromboembolia), insufficienza cardiaca e infarto.

Inoltre, vi sono anche implicazioni per gli uomini che assumono integratori di testosterone per aumentare i livelli di energia e il desiderio sessuale. Si pensi che, secondo quanto affermato dai ricercatori, le vendite di testosterone sono aumentate di 12 volte a livello globale negli anni compresi tra il 2000 e il 2011, in particolare negli Stati Uniti.

Rimane comunque ancora da capire se questo ormone provoca direttamente le condizioni cardiache in questione; per questo sono stati richiesti ulteriori approfondimenti. Per lo studio, pubblicato sul British Medical Journal, sono stati analizzati i dati di 400.000 persone tra uomini e donne, di età compresa tra i 40 e i 75 anni, di un precedente studio e del database della Biobank del Regno Unito.

Il team, guidato dalla professoressa Mary Schooling, ha analizzato i geni che predicono i livelli di testosterone e il loro legame con i problemi cardiaci. Il legame che è stato evidenziato negli uomini è meno ovvio nelle donne considerati i loro livelli molto bassi.

Da quanto si apprende, secondo i ricercatori il testosterone è dannoso per il tromboembolismo, l'insufficienza cardiaca e l'infarto del miocardio, soprattutto nel genere maschile. Inoltre, sempre gli studiosi affermano che bisognerebbe anche considerare se trattamenti già esistenti che abbassano il testosterone possano aiutare a proteggere da queste malattie.

Tags

Commenti

Commenta anche tu