Sardegna, pastore aggredito per una foto con Salvini

Sardegna, pastore aggredito per una foto con Salvini
Inside Over
10 Marzo Mar 2019 10 marzo 2019

Cosimo Lai, un pastore e poeta sardo di 83 anni è stato insultato verbalmente e aggredito perché reo di aver pubblicato sui social una foto che lo ritraeva in compagnia di Matteo Salvini

Insultato e aggredito per essersi fatto una foto insieme a Matteo Salvini. Questa la tragica vicissitudine capitata a Cosimo Lai, un pastore e poeta sardo di 83 anni residente a Sinnai, un paese in provincia di Cagliari che qualche giorno fa ha sporto denuncia ai carabinieri.

L'aggressione è avvenuta a Maracalagonis lo scorso 3 marzo quando, durante una sfilata di paese, il pastore-poeta è stato picchiato da un uomo a lui noto che, qualche giorno prima, gli aveva proposto di riaccompagnarlo a casa. Invece di riportarlo a casa, però, l'aggressore aveva temporaneamente cambiato percorso fingendo di voler portare l'anziano nella pineta di Sinnai. Un antefatto che ha scosso il signor Lai che, qualche giorno dopo, come riferisce Casteddu Online, è stato insultato da quell'uomo per la foto diffusa sui social che lo immortalava accanto al vicepremier Salvini. L'83enne ha reagito raccontando ai presenti l'episodio della pineta e, infine, la sera tra il 2 e il 3 marzo quell'uomo lo ha colpito al volto all'improvviso. Un'episodio che ha colpito particolarmente anche il leader della Lega Salvini che su Instagram ha scritto: "Dove possono arrivare la cattiveria e l’odio di certe ”persone”??? Tutta la mia solidarietà e un abbraccio al poeta-pastore Tziu Cosimu".

Tags

Commenti

Commenta anche tu