"Trovate i killer di mia sorella", il cartello ispirato al film premio Oscar

Trovate i killer di mia sorella, il cartello ispirato al film premio Oscar
Inside Over
10 Marzo Mar 2019 10 marzo 2019

"Trovate il mio assassino". Questa la scritta di un cartello ispirato al film "Tre manifesti a Ebbing, Missouri" affisso sulle strade di Baltimora dalla sorella di una ragazza uccisa 23 anni fa

"Trovate il mio assassino". Questa scritta è apparsa in un cartello su fondo rosso accanto all'immagine di una ragazza bionda, Jody LeCornu, uccisa 23 anni fa in un parcheggio di Baltimora.

Ad affiggerlo è stata la sorella gemella Jennifer LeCornu Carrieri che, come spiega il Corriere della Sera, ha deciso di agire come nel film "Tre manifesti a Ebbing, Missouri". Chiunque avrà informazioni utili per arrivare "all'arresto e alla condanna del colpevole" riceverà "100 mila dollari di ricompensa", firmato "Justice 4Jody.com". Ed è proprio Jennifer ad aver raccontato di essersi ispirata alla protagonista del film "Tre manifesti a Ebbing, Missouri", vincitore di un Oscar proprio lo scorso anno. Sua sorella Jody, che soffriva di alcolismo, era sparito dopo un litigio con il fidanzato Steve e venne uccisa in un parcheggio di Towson, alla periferia di Baltimora. La donna, prima di rincasare, offre un passaggio a uno dei baristi di un locale a lei molto familiare e, poi, si ferma in un drugstore a comprare delle birre. Da quel momento non si sa più nulla di lei fino al ritrovamento del suo corpo in un parcheggio deserto. Alcuni testimoni riferiscono di averla sentita parlare verso le 3,40 con un afroamericano che guidava una Bmw bianca proprio all'interno di quel parcheggio dove l'uomo improvvisamente tira fuori una pistola e la ferisce al collo. Jody mette in moto, scappa ma arrivata al posteggio riservato ai clienti del supermercato, il killer la raggiunge, porta via qualcosa dall'auto e sparisce con la Bmw, dopo essersi accertato che la ragazza è ormai morta.

Tags

Commenti

Commenta anche tu