Tenta di rapinare una ragazza, straniero in manette

Tenta di rapinare una ragazza, straniero in manette
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
11 Marzo Mar 2019 15 giorni fa

Le urla della giovane attirano i poliziotti che dopo un breve inseguimento arrestano un 28enne marocchino nel centro di Napoli

Aggredisce una ragazza per tentare di strapparle lo smartphone, finisce in manette a Napoli un 28enne di nazionalità marocchina.

L’episodio s’è verificato nella mattinata di sabato scorso, nell’area di Corso Umberto. In azione un uomo, già noto alle forze dell’ordine e irregolare sul territorio nazionale, sul cui capo pendeva una condanna definitiva e un’ordinanza che, una volta eseguita, gli avrebbe imposto la custodia cautelare.

Il 28enne nordafricano aveva assalito una giovane donna con l’obiettivo di portar via il telefono cellulare che lei aveva con sé. La ragazza, aggredita dall’uomo, ha urlato chiedendo soccorsi. Le sue grida hanno attirato l’attenzione dei poliziotti della sezione Volanti che si trovavano in zona per uno dei consueti servizi di monitoraggio e controllo del territorio.

L’intervento degli agenti ha indotto il rapinatore a darsi immediatamente alla fuga, cercando di farla franca, tra i vicoli alle spalle dell’importante arteria stradale del centro di Napoli. Ma il suo tentativo è andato a farsi benedirer perché la costanza degli agenti ha consentito il suo arresto, avvenuto nella strada di via Rua Francesca.

Dai controlli a carico dello straniero è emerso il suo passato e i suoi precedenti. Per il 28enne, dopo le formalità del caso, è scattato l’arresto ed è stato trasferito presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale. Risponde dell’ipotesi di reato di tentata rapina.

Tags

Commenti

Commenta anche tu