Governo M5S-Lega, Conte: "Ora apriamo la fase due"

Governo M5S-Lega, Conte: Ora apriamo la fase due
Inside Over
13 Marzo Mar 2019 13 marzo 2019

Il premier Giuseppe Conte è stato chiaro: "Finora M5s e Lega hanno portato avanti le proprie leggi di riferimento ma questa strategia non può andare avanti, occorre voltare pagina"

Finora M5s e Lega hanno portato avanti le proprie leggi di riferimento. All'approvazione di un provvedimento targato M5s spesso gli esponenti del partito di via Bellerio non erano presenti sui banchi del governo, e viceversa. Il premier Giuseppe Conte, nel discorso che ha tenuto davanti ai capigruppo della maggioranza ricevuti ieri sera a palazzo Chigi, ha fatto presente la sua volontà di andare oltre questo schema e di voler avviare una fase nuova per il suo governo.

Gli esponenti M5s hanno postato anche la foto della cena mentre la tv era accesa per guardare l'andamento della partita Juve-Atletico Madrid. Un momento di convivialità nel corso del quale il premier ha cercato di far capire l'importanza e la necessità di arrivare ad un accordo preventivo sulle leggi, per evitare situazioni simili a quelle della Tav Torino-Lione. "Un'opera - questo il 'refrain' ripetuto anche ieri ai suoi ospiti a palazzo Chigi - che nei programmi potrebbe vedere la luce tra più di dieci anni, quando ci saranno altre tecnologie e altre infrastrutture da mettere in piedi", scrive l'Agi che riporta questi rumors. Il premier Conte vorrebbe completare il programma di governo con nuovi punti, dal momento che sia il la legittima difesa sia quota 100 e il reddito di cittadinanza stanno per diventare operativi. "Si vedrà più avanti. Ora parlarne è prematuro", dicono dalla Lega. Intanto lunedì prossimo sul tavolo del Consiglio dei ministri ci sarà il decreto 'sblocca cantieri', che prevede anche la modifica al codice degli appalti che il sottosegretario all'Economia, il leghista Massimo Garavaglia ha definito "una boiata pazzesca". Conte presenterà poi un dl sull'agricoltura che prevede di creare un fondo ad hoc a cui attingere in caso di calamità naturale, mentre per la Xylella si sta studiando una misura a parte. Potrebbe, inoltre, esserci un provvedimento legato alla sanità in Calabria. Martedì prossimo , invece, in Parlamento Conte illustrerà la linea del governo alla vigilia del Consiglio europeo, affrontando - tra i temi - anche la Brexit e il Memorandum sulla Belt and Road.

Tags

Commenti

Commenta anche tu