Come combattere la stanchezza primaverile

Come combattere la stanchezza primaverile
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
15 Marzo Mar 2019 7 giorni fa

La primavera è accompagnata da stanchezza, mancanza di energia e appetito, nervosismo. Con le temperature miti e le ore di luce prolungata cambiano le esigenze del nostro organismo. Ecco i rimedi naturali per recuperare energia e vitalità

L’arrivo della primavera è accompagnato da stanchezza eccessiva, spossatezza, mancanza di appetito ed energia, voglia di stare da soli.

I bisogni del nostro corpo inevitabilmente possono cambiare con l’arrivo della nuova stagione. La primavera ci invita a goderci le giornate più miti e soleggiate. Si tende però ad essere più svogliati e disordinati al lavoro. Al mattino si ha l’impressione di non aver dormito abbastanza durante la notte e ci si ritrova nervosi, irascibili, vulnerabili.

La stanchezza primaverile viene definita dai medici “astenia”. Il termine sta ad indicare la riduzione di energia e la debolezza tipiche di questo periodo dell’anno.

Per contrastare la stanchezza primaverile e non lasciarsene troppo influenzare, ecco i nostri rimedi utili e naturali:

1) Depurate il vostro organismo: con l’arrivo delle temperature miti evitate di consumare alimenti troppo calorici. Bisogna ridurre anche il consumo di zucchero contenuto in snack e bevande gassate. Si consiglia il consumo di frutta secca come mandorle, nocciole, pistacchi e noci come spuntino e fonte di Sali minerali preziosi. A pranzo e cena optate per cibi integrali, cotture leggere. Consumate frutta e verdura a volontà. Si alle insalate miste mixate con avena, mais, riso. A colazione sostituite il caffè col classico cornetto con latte e cereali integrali o yogurt magro;

2) Si alle passeggiate al sole: sfruttate il più possibile le giornate soleggiate. Trascorrete la pausa pranzo all’aria aperta. L’esposizione al sole è un piacevole toccasana, utile a riattivare il metabolismo. Spalancate le finestre di casa e ufficio. Il ricambio di ossigeno vi regalerà un’inedita sferzata di energia e buonumore;

3) Riposatevi quanto basta: se vi svegliate stanchi e durante le vostre giornate siete nervosi, rallentati o irascibili, cercate di rallentare i vostri ritmi frenetici. Sfruttate il vostro tempo libero per riposarvi. Dedicatelo alle attività piacevoli e divertenti. Concedetevi una rigenerante pennichella pomeridiana, quando possibile. Vi renderà ancora più produttivi per il resto della giornata e avrà anche un effetto benefico sull'umore;

4) Sì a tisane rigeneranti: due tazze di tisane a base di bardana, ortica, mirtillo e tarassaco sono utili per combattere la stanchezza primaverile. Sono dei preziosi ricostituenti naturali;

5) Svolgere attività sportiva all’aperto: praticare una regolare attività sportiva vi farà sentire attivi e vitali. Optate per il running che vi consentirà di stare all’aria aperta e godere del fascino delle ore prolungate di luce, tipiche di questa bella stagione.

Tags

Commenti

Commenta anche tu