Degrado in via Bonfadini, appello alla Prefettura

Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
15 Marzo Mar 2019 7 giorni fa

Via Sacile sarà sgomberata. Il vicesindaco chiede l'intervento della polizia per viale Puglie

Una proposta di collaborazione, quella che l'assessore alla Sicurezza del Comune Anna Scavuzzo ha messo nero su bianco all' indirizzo al prefetto Renato Saccone. Un appello a coinvolgere tutte le forze dell'ordine per sanare una volta per tutte la ferita dell'area di via Sacile e via delle Puglie, degradata e in preda all'illegalità. «Sull'area che interessa via Sacile, via Varsavia, via Bonfadini, via delle Puglie e via Tertulliano, oggetto di diverse criticità stiamo impostando numerose attività oggi più che mai necessarie - ha spiegato Scavuzzo in consiglio comunale-. Il Centro di Accoglienza Temporanea di via Sacile è attualmente oggetto di alcune modifiche da parte della Direzione Politiche sociali Comune, che sta realizzando un percorso alternativo e che comporterà lo spostamento di famiglie aventi diritto in altre strutture».

Dal 1 aprile inizierà, invece, lo sgombero dell'area e lo smantellamento della casetta di proprietà di Sogemi, e delle baracche e dei ripari di fortuna costruiti dagli occupanti abusivi. La situazione igienico-sanitaria non è accettabile e le condizioni di permanenza di quanti qui trovano un riparo non sono sicure neanche per la loro stessa incolumità, spiega il vicesindaco.

«Nello stesso tempo - ha aggiunto la vicesindaco - il passaggio di persone dai campi di via Bonfadini, in particolare verso il mercatino domenicale di via delle Puglie, costituisce una criticità per tutta l'area, in particolare per chi frequneta il Centro Sportivo Ausonia che lamenta da tempo comportamenti molesti. Per questo abbiamo predisposto la posa di nuovi new jersey da tre metri con sovrapposta recinzione per una lunghezza di 100 metri per evitare future intrusioni».

Il mercatino di scambio di viale Puglie? Della piaga domenicale ne sono consapevoli anche in piazza Scala, tanto che Scavuzzo spiega che «il numero degli abusivi è oggi diventato cosi importante da richiedere interventi più massicci, rispetto a quelli ordinari della polizia locale». Ecco allora che l'assessore chiede il coinvolgimento di tutte le forze dell'ordine per intraprendere azioni più massicce e risolutive.

Commenti

Commenta anche tu