Juve, bene i precedenti con l'Ajax: nel '96 arrivò l'ultima Champions

Juve, bene i precedenti con l'Ajax: nel '96 arrivò l'ultima Champions
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
15 Marzo Mar 2019 11 giorni fa

Sono 12 i precedenti della Juventus con l'Ajax tra Coppa Uefa-Europa League e Coppa dei Campioni-Champions League: 6 vittorie bianconere, 4 pareggi e 2 vittorie dei lancieri. Proprio contro l'Ajax la Juve vinse l'ultima Champions

Difficilmente poteva andare meglio. Lo hanno pensato i tifosi della Juventus subito dopo l'accoppiamento per i quarti di finale di Champions League sorteggiato dalla Uefa e nello specifico dall'ex portiere interista Julio Cesar: i bianconeri se la vedranno con gli olandesi dell'Ajax, mina vagante della competizione e infarcita dei ragazzini terribili che agli ottavi hanno eliminato i campioni in carica del Real Madrid. L'abbinamento con i lancieri non incute timore alla Vecchia Signora, ma rispetto. "Non sono nè contento, nè scontento. Saranno due bellissime partite, l'Ajax ha dimostrato di poterci stare, ha fatto fuori il Real, mi sono piaciuti tantissimo e dovremo stare attenti", ha commentato il vicepresidente bianconero Pavel Nedved, con Sami Khedira che su Twitter ha aggiunto: "Una squadra forte e dinamica che ha già dimostrato la sua qualità questa stagione. Ci faremo trovare pronti". Non sarà una partita facile, ma a confortare il pubblico bianconero è il peso della tradizione. I numeri danno ragione alla Juventus, che in passato ha sfidato l'Ajax in 12 occasioni. Il bilancio sorride alla squadra di Allegri con 6 vittorie complessive contro le 2 olandesi: 4 i pareggi.

Il primo precedente tra Juventus e Ajax non è un bel ricordo. Era il 30 maggio 1973, giorno della finale di Coppa dei Campioni giocata a Belgrado e vinta da Cruijff e compagni con il gol "pronti via" di Rep. Sconfitta che ci poteva stare, dato che a quei tempi i lancieri erano i padroni d'Europa e infatti la Coppa dei Campioni 1973 fu la terza vinta di fila dai ragazzi allenati dal leggendario Rinus Michels. Un anno e mezzo dopo la prima rivincita bianconera agli ottavi di finale di Coppa Uefa, con l'1-0 (27 novembre 1974, Damiani) del Comunale seguito l'11 dicembre dalla sconfitta indolore per 2-1 (Blankenburg, Damiani rig., Muhren) dell'Olimpico di Amsterdam. Altra doppia sfida nella Coppa dei Campioni 1977/1978, doppio 1-1 (Van Dord, Causio; Tardelli, La Ling) con qualificazione bianconera in Olanda grazie ai calci di rigore. Il 22 maggio 1996 il ricordo più dolce per la Vecchia Signora, 1-1 (Ravanelli, Litmanen) ai tempi regolamentari e vittoria dagli 11 metri nella finale Champions di Roma.

Da allora Juve e Ajax si sono affrontate a intervalli regolari di sei/sette anni. Unica eccezione il doppio incrocio in semifinale dell'anno successivo, Champions 1996/1997. All'andata ad Amsterdam, 9 aprile 1997, bianconeri corsari per 1-2 (Amoruso, Vieri, Litmanen) e spietati al ritorno del 23 aprile (Lombardo, Vieri, Melchiot, Amoruso, Zidane). Nuovo incrocio sette anni dopo nella fase a gironi della Champions 2004/2005: in entrambi i casi tre punti per la squadra allenata da Fabio Capello (15 settembre 2004, Ajax-Juventus 0-1, Nedved; 23 novembre, Juventus-Ajax 1-0, Zalayeta). L'ultima sfida, ancora una volta su andata e ritorno, tra bianconeri e lancieri risale ai sedicesimi di finale dell'Europa League 2009/2010. Il 18 febbraio 2010 ennesimo successo juventino ad Amsterdam (1-2, Sulejmani, 2 Amauri) e il 25 febbraio pareggio 0-0 e qualificazione bianconera agli ottavi.

Tags

Commenti

Commenta anche tu