Milan-Inter, Salvini 'sblocca' la coreografia della curva nord

Milan-Inter, Salvini 'sblocca' la coreografia della curva nord
Sostieni il progetto Conflitti da non dimenticare su Gli Occhi della Guerra
15 Marzo Mar 2019 11 giorni fa

La Curva Nord dell'Inter aveva diramato un comunicato informando che non avrebbe esposto alcuna coreografia in occasione del derby per via di problemi con il GOS. Il Viminale ha però dato il via libera alla tifoseria organizzata

Mancano poco più di 48 ore all'atteso derby della Madonnina tra il Milan di Gennaro Gattuso e l'Inter di Luciano Spalletti. Le due squadre arrivano in maniera differente a questa Stracittadina: rilassati e riposati i rossoneri, stanchi e irritati dal caso Icardi quelli nerazzurri. I tifosi sono pronti a dare spettacolo sugli spalti anche se i sostenitori della Curva Nord hanno diramato un comunicato ufficiale nel quale spiegano che non faranno alcuna coreografia in occasione del derby.

Ecco le motivazioni della parte calda del tifo nerazzurro: "Niente coreografia domenica sera al derby Attoniti prendiamo atto della decisione del GOS (Gruppo Operativo Sicurezza). Quello che con tutto il nostro Cuore abbiamo preparato per ricordare il nostro Dede (un telo con il volto di Dede e la bandiera dei ragazzi di Varese), non ha avuto il via libera. Era per noi la coreografia più importante di sempre. Proviamo solo sdegno, è l'ennesima occasione persa da parte dei tutori della sicurezza di mostrare un lato umano che anche stavolta non esiste".

A stemperare gli animi, però, è stato il ministro degli Interni Matteo Salvini che secondo fonti del Viminale ha dato il via libera alla coreografia della Curva Nord dell'Inter. Il vice Premier, infatti, si "auspicava un dialogo costruttivo tra tifoseria organizzata e Forze di Polizia per non rovinare quella che per i sostenitori di Inter e Milan rappresenta la partita più importante e sentita della stagione". L'auspicio è che ora la tifoseria organizzata nerazzurra non decida di rimanere sulla sua posizione per colorare degnamente il Meazza in vista della partita più sentita dell'anno da parte dei sostenitori nerazzurri e rossoneri.

Tags

Commenti

Commenta anche tu